mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Una questione di convivenza in una palazzina di Via delle Piante 6 a Rimini, sarà oggetto nei prossimi giorni di un'interrogazione in consiglio comunale da parte del consigliere Umberto Casalboni.
di    
lettura: 2 minuti
sab 20 giu 2009 14:09 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Da 6 anni, spiega Casalboni, 9 famiglie residenti nel condominio subiscono ogni tipo di angheria dai componenti di una famiglia che alloggia in un appartamento ACER al 3° piano. Sporcizia gettata dalle finestre e danneggiamento di parti comuni ne sarebbero sono solo alcuni esempi. E la situazione, secondo il consigliere, d’estate diventa insostenibile visto che i componenti della famiglia, con l’arrivo di ospiti, passano da 7 a 20. Casalboni chiede quindi l’intervento urgente dell’Acer.

Il testo dell’interpellanza

Interpellanza

Oggetto: Problemi di convivenza Palazzina di Via delle Piante 6

Sig. Sindaco – Assessori ,

Sicuramente vi sono noti i problemi che stanno alla base della difficile convivenza tra i condomini della palazzina in oggetto.

Da 6 anni gli abitanti della palazzina , sia proprietari di appartamento che affittuari, subiscono ogni tipo di angheria e di sbeffeggiamenti dai componenti di una famiglia che alloggia in un appartamento di proprietà ACER al 3° piano.

La situazione è diventata insostenibile e peggiora in estate quando i componenti della famiglia, composta da 7 persone , con gli ospiti aumentano fino a raggiungere 15/20 persone.

Sporcizia gettata della finestra – degrado – danneggiamento di parti comuni, cattivi odori – sputi ed urina ovunque, hanno reso le parti comuni della palazzina (giardino – ingresso – scale – ascensore ) un campo di battaglia sporco e puzzolente .

Ancora , per fortuna , non sono arrivati alle minacce, ma l’arrivo di amici e parenti di questa famiglia , mette a disagio chiunque.

Fino ad oggi la pazienza e l’educazione degli altri condomini ha evitato litigi pesanti , ma la pazienza ha un limite ed è opportuno che, chi di dovere, intervenga per riportare la pace e la serenità in questa palazzina.

Non è possibile che 9 famiglie da 6 anni debbano vivere a fianco di persone incivili, subire ogni tipo di offesa , sberleffi ed elevati danni economici sia alle parti comuni sia per l’elevato aumento delle utenze comunali, e chi ha le competenze e le responsabilità non intervenga per spostare questo nucleo famigliare altrove.

La direzione dell’Acer , l’Assessore competente in concerto con i servizi sociali “devono” risolvere con urgenza questo problema che hanno creato.

Inoltre la direzione ACER dovrà in breve tempo, ripagare i danni subiti dagli altri condomini, ripristinare tutti i danni causati da queste persone ed almeno chiedere scusa per tutti i disagi subiti.

CHIEDO

Che venga impegnata una persona 24 ore al giorno al controllo dei componenti del nucleo famigliare e dei loro numerosi ospiti , fino al trasferimento della famiglia in altra struttura
Che venga effettuata la pulizia e una disinfestazione nel giardino invaso da ogni genere di sporcizia ed il ripristino del manto erboso
Che ACER o chi di competenza , a proprie spese , ripristini tutti i danni provocati alle parti comune della palazzina in oggetto.
Quanto è venuta a costare alla nostra amministrazione l’inserimento di questa famiglia negli alloggi ACER fra utenze – affitti – personale impiegato dei servizi sociali e danni agli immobili ?

Il Consigliere
Umberto Casalboni

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Simona Mulazzani
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna