giovedì 24 gennaio 2019
In foto: Una notte lunga 110 chilometri per tornare, o continuare ad essere, la capitale del turismo. Sulla costa emiliano-romagnola, si è ormai agli ultimi ritocchi in attesa di quello che è stato definito il Capodanno della Riviera.
di    
lettura: 2 minuti
mar 30 giu 2009 16:53 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Musica, spettacoli, poesia e cultura. Tutto all’insegna del Rosa – dai capelli, all’abbigliamento, alla tavola – per festeggiare l’inizio dell’estate e celebrare un territorio, da sempre nell’immaginario collettivo della vacanza italiana.
“Questo Capodanno dell’estate – ha osservato alla presentazione dell’evento il neopresidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali – potevamo farlo solo noi, nel nostro territorio, nella nostra riviera: una riviera che può accogliere famiglie, giovani, anziani. Una riviera – ha aggiunto – che da spazio a tutti e fa sentire accolti tutti quanti, che da spazio a tutti, che accogle tutti rnon esclude nessuno, una riviera pulita”.
Nella sera di sabato – senza contare il prologo di Aspettando la Notte Rosa già dal primo di luglio – un’ondata tutta Rosa è pronta a sommergere le spiagge, le strade e le piazze di un’intera costa.
Piazze in cui risuoneranno – fra le altre – le note di Franco Battiato, di Fiorella Mannoia e di Arisa. Spiagge – come quella di Rimini – in cui si celebrerà il rito del bagno di Mezzanotte e strade, come quelle di Riccione, su cui sfilerà un’insolita parata di sculture volanti.
“Sta avvenendo qualce cambiamento rispetto al passato – ha sottolineato Massimo Gottifredi, presidente dell’Apt dell’Emilia Romagna -. Se fino ad oggi eravamo noi a dovere informare della Notte Rosa – ha proseguito – ora i media ci chiedono della Notte Rosa e anche nei servizi e nei reportage che riguardano altri aspetti della nostra Riviera infilano la Notte Rosa sapendo che è un punto di riferimento” importante per il turismo emiliano-romagnolo.
“Oramai – ha puntualizzato in merito Maurizio Melucco, vicesindaco di Rimini – si tratta di un avvenimento che ha sfondato sicuramente a livello nazionale e che è apprezzato anche sui nostri mercati più importatio all’estero”.
E nella notte, su viale Ceccarini, farà bella mostra anche la moto – rosa – con cui Mattia Pasini ha vinto al Mugello nella classe 250 dopo un testa a testa da brividi con il corianese Simoncelli.
“Faro quello che fanno tutti i ragazzi di venti anni – ha raccontato il centauro della Perla Verde -. Starò con gli amici, gireremo un po’ per la Riviera, andremo a mangiare e in spiaggia: vediamo di divertirci”.
A vegliare sull’evento, gli uomini delle forze dell’ordine, pronte a districarsi in una notte speciale.
“Non ci sono problemi – ha chiosato il Questore di Rimini, Oreste Capocasa riferendosi agli organici a disposizione -: lavoriamo con quello che abbiamo, cerchiamo di fare bene e, soprattutto cerchiamo di dare serenità a questa cittaà e a questa Riviera. Lo meritano sicuramente”.
(Newsrimini.it)

www.lanotterosa.it

Notizie correlate
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna