Superbike. Presentato il Round San Marino. I piloti posano da balestrieri

San Marino Sport

18 giugno 2009, 17:28

in foto: La cantante Lola Ponce inaugura in Piazza della Libertà la mostra San Marino Superbike Expo.

Si è svolta questa mattina nella Repubblica di San Marino, presso la Segreteria di Stato al Turismo e Sport, la conferenza stampa di presentazione del Round San Marino, ottava prova del Campionato Mondiale Superbike – si legge in una nota del Misano World Circuit -.

“Si tratta di una delle manifestazioni sportive più prestigiose al mondo – ha detto il Segretario di Stato Fabio Berardi – che proietta a livelli di eccellenza l’immagine della nostra Repubblica. E’ un periodo intenso e felice per lo sport sammarinese: il comitato olimpico ha appena festeggiato i suoi primi 50 anni, conta su 11mila affiliati in un Paese di 31mila abitanti. Ai recenti Giochi Olimpici dei Piccoli Stati abbiamo raccolto molte medaglie e in questi giorni si disputa una prova della Coppa del Mondo di tiro a volo. Fra poco, infine, saremo impegnati ai Giochi del Mediterraneo a Pescara. Ora però concentriamoci sulla Superbike e siamo felici di accogliere qui in Repubblica i campioni delle due ruote che potranno vivere per un attimo le emozioni delle nostre radici provando le balestre e le bandiere. Abbiamo allestito anche una bella mostra di moto e ci sono tutti gli ingredienti per un appuntamento importante. Da domani i protagonisti saranno i piloti, ai quali auguro il massimo”.

“Da due anni il Round di San Marino comincia con un evento in Repubblica – ha detto Paolo Ciabatti, SBK Director – e siamo molto contenti di questo, oltre ad aver visto quanta visibilità sul territorio è stata data al Round. E’ la 22esima volta che la Superbike corre a Misano, per la 18esima con la titolazione a San Marino e ciò testimonia il legame che ci unisce. Il campionato è spettacolare ed incerto, corrono sette case motociclistiche diverse e in pista ci sono grandi campioni. Abbiamo tutti i presupposti per vivere un grande week end di sport”.

“Siamo testimoni – ha detto Umberto Trevi, Vicepresidente Santamonica Spa – di una collaborazione virtuosa fra soggetti che amano lo sport e s’impegnano per esprimerlo al massimo livello. Siamo rispettosi e riconoscenti verso i piloti, per i quali ci sforziamo di garantire massima sicurezza. Questa è la terra dei motori, qui la tradizione di questi appuntamenti è consolidata e siamo tutti convinti che ci siano ulteriori prospettive. Ci attendiamo tanto pubblico per gare che si annunciano assai spettacolari”.

“Sono in terra straniera – ha detto Stefano Giannini, Sindaco di Misano appena eletto – ma siamo accomunati da moltissimi aspetti. Fra gli altri, oltre al dialetto, anche dalla passione per i motori. Misano World Circuit è un fiore all’occhiello per l’eccellenza che esprime, così come quella di tutti i partner che danno vita a questo evento. Al resto pensiamo noi che viviamo in questa terra accogliente e capace di organizzare al meglio e in sicurezza un appuntamento di questo calibro”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche sette piloti in rappresentanza delle marche motociclistiche in gara. Queste le loro dichiarazioni.

Max Biaggi Aprilia: “E’ la terza volta che corro a Misano e nelle due precedenti ho alternato podi a cadute.Esperienze agrodolci e quest’anno spero vada meglio. Credo che il podio sia alla portata di questa nuova Aprilia che cresce bene e che come tutti i nuovi progetti ha problemi iniziali. Il potenziale c’è e la crescita è costante, adesso vediamo in pista”.

Ruben Xaus BMW: “Sono abituato bene qui a Misano, una pista che mi piace molto e nella quale mi trovo a mio agio. Il progetto BMW è giovane, ci manca l’esperienza di pista ma i progressi sono costanti. E’ un progetto in cui credo e sono fiducioso. Misano sa essere calda ed accogliente, questa per me è come una seconda casa e sento la gara più di quella di Valencia nel mio Paese. Provo sentimenti forti quando corro qui”.

Noriyuki Haga Ducati: “E’ vero, non ho mai vinto a Misano e ci proverò quest’anno con la Ducati che qui ha buona tradizione. Ho voglia di vincere e anche sotto l’aspetto fisico le cose sono migliorate. Ho ancora un po’ di dolore alla schiena, ma sono pronto a dare il meglio”.

Carlos Checa Honda: “Lo scorso anno non andò benissimo, guardiamo avanti. Abbiamo cose da provare, materiali nuovi che spero diano buoni risultati. Stiamo crescendo e confido di avere un ruolo nelle prime posizioni delle gare di Misano. So che per la mia moto questa pista è ostica, per questo dovremo lavorare molto per stare dentro alla gara”.

Broc Parkes Kawasaki: “Conosco bene la pista per averci corso spesso con la Supersport. Anch’io sto superando un po’ di guai fisici con l’aiuto della fisioterapia. La moto si aggiorna continuamente, anche a Misano introdurremo modifiche, sono fiducioso”.

Yukio Kagayama Suzuki: “Ho una piccola frattura al piede che mi costringe a portare un gambaletto. Ci impegneremo per ottenere il massimo risultato”.

Ben Spies Yamaha: “Non conosco la pista e allora ho spesso simulato le corse alla play station. Devo dire che un paio di volte sono anche andato fuori pista…

Per noi è tutto nuovo qui a Misano, dobbiamo lavorare per trovare in fretta un buon passo di gara, anche se il tracciato è tradizionalmente favorevole alla Ducati. Però tutto può succedere, abbiamo tanta fiducia dopo le due vittorie di Miller. Mi spiace aver perso qualche punto all’inizio, ma ora siamo in corsa e ad ogni gara abbiamo l’obiettivo di tagliare i punti che ci separano dalla vetta della classifica”.

Presente alla mattinata anche la cantante argentina Lola Ponce, che a seguire la conferenza stampa ha inaugurato la mostra San Marino Superbike Expo curata dall’agenzia sammarinese Eurocommunication: “Sono orgogliosa ed emozionata. Il motociclismo mi piace molto e questi sono davvero campioni straordinari. Poi ho conosciuto la storia della Repubblica di San Marino ed ho colto valori di grande profondità nella tradizione di questa piccola, ma grande Repubblica”.

Superbike Expo: nel centro storico della più Antica Repubblica del Mondo le moto più rappresentative, nel presente e nel passato, del mondiale Superbike. Lola Ponce madrina della rassegna.
Come mettere insieme motori e passione, storia e emozioni. Ci ha pensato la Segreteria di Stato per il Turismo e lo Sport della Repubblica di San Marino che in collaborazione con l’azienda sammarinese Eurocommunication – curatrice della campagna promozionale e ideatrice degli eventi collaterali del San Marino Round – ha portato nel Centro Storico le moto protagoniste del mondiale SBK. Di oggi e di ieri.

LA MOSTRA
In Piazza della Libertà, il cuore pulsante dell’Antica Repubblica, il cui Centro Storico è considerato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Faranno bella mostra di sé l’Aprilia RSV4 di Max Biaggi, la Ducati 1198 di Noriyuki Haga, la Ducati 888 con cui Doug Polen vinse il mondiale nel 1991, la Ducati 999 con cui Troy Bayliss vinse il mondiale nel 2006 e la Kawasaki ZX10R 2008 di Matteo Baiocco.

All’interno della mostra, aperta dal 17 al 21 giugno, verranno proiettati gli highlights delle gare più emozionanti fino ad oggi disputate, per permettere a turisti e visitatori di rivivere le emozioni che fino ad oggi ci ha regalato l’HANNspree Superbike World Championship.

Inoltre il pubblico potrà giocare con i Videogame Playstation 3 SBK 2009 che attraverso una sofisticatissima simulazione di guida con video, può monitorare la situazione cardio-circolatoria così come avviene nelle gare in pista.

Nel pomeriggio i piloti si sono trasferiti a Misano World Circuit per la sessione fotografica del Paddock Show, poi in spiaggia per i tornei sportivi e il contatto con i tifosi.

(nella foto, Max Biaggi posa davanti ad una balestra alla Cava dei Balestrieri)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454