mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Ubriaco in bicicletta, finisce contro un'auto e rotola sul tetto della macchina per poi ricaderre a terra. Soccorso e condotto all'Ospedale di Rimini, se la caverà in 60 giorni dopo che i medici hanno sciolto la prognosi, in un primo monmento riservata.
di    
lettura: 1 minuto
gio 18 giu 2009 13:36 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Protagonista dell’incidente stradale – che poteva costargli conseguenze ben più gravi – un cittadino polacco di 32 anni, K.T.L. coinvolto in uno scontro con una Peugeot 206 sulla superstrada di San Marino, all’altezza di Cerasolo Ausa, verso le 2 della scorsa notte.
L’uomo, nel cui sangue sono state trovate tracce di alcool pari a 2,45 g/l – quasi cinque volte la soglia consentita – è stato colpito dalla vettura condotta da P.C. pavese di 54 anni il quale, procedendo in direzione Rimini, non è riuscito ad evitare la bicicletta condotta dal cittadino polacco, autore di un repentino passaggio dalla corsia di sorpasso della Superstrada a quella di marcia normale.
Nell’urto – valutato come di media entità – il ciclista è stato sbalzato dalla sella per poi finire sul parabrezza dell’auto e, successivamente, sul tetto prima di cadere a terra rimanendo sull’asfalto.
Condotto all’ospedale di Rimini, il cittadino polacco, veniva ricoverato con prognosi riservata, poi sciolta. Giudicato guaribile in 60 giorni, l’uomo si trova ancora in ospedale.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna