lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Pur non lavorando e non presentando la dichiarazione dei redditi si poteva permettere una villa di 200 metri quadri a Misano Adriatico con un giardino di 1500 metri.
di    
lettura: 1 minuto
mer 17 giu 2009 11:40 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Partendo dalla discrepanza tra reddito e patrimonio posseduto, la Guardia di Finanza di Rimini ha fatto partire le indagini su un 44enne pluripregiudicato di Riccione, coinvolto anche in inchieste dell’Antimafia di Bologna e descritto come un soggetto dalla spiccata pericolosità sociale.
Dalle indagini è emerso che l’uomo aveva intestato la villa alla convivente, una 40enne di Rimini, proprio per evitarne il sequestro. Sequestro che, una volta effettuati gli accertamenti, è comunque scattato. La villa, del valore di 700mila euro, è stata affidata ora in custodia ad un amministratore.
Con quest’ultimo, il valore dei beni sequestrati in via cautelativa dalle Fiamme Gialle di Rimini da marzo 2008 ad oggi sale a 15milioni di euro.
(foto Bove)

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna