giovedì 21 marzo 2019
In foto: Risiedevano e spacciavano a Rimini alcuni degli albanesi finiti in manette nell'operazione “Eagle Bridge” della polizia di Brindisi.
di    
lettura: 1 minuto
mer 24 giu 2009 16:37 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le indagini hanno permesso di sgominare un’organizzazione che trasportava in Italia centinaia di chili di marijuana attraverso i gommoni impiegati per le traversate di immigrati clandestini dall’Albania.
Droga e clandestini viaggiavano così sugli stessi gommoni e una volta arrivati a Brindisi, in località Cerano, venivano smistati in tutta Italia.

Le indagini, coordinate anche dal pm brindisino Milto De Nozza, si riferiscono al periodo tra il 2005 e il 2006.

Sei gli arrestati, tra cui un brindisino, oltre a due uomini raggiunti in carecere dall’ordinanza di custodia. Tre invece, tra i quali il presunto capo dell’organizzazione, sono riusciti ad evitare la cattura.

Altre notizie
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna