Indietro
menu
Cronaca Provincia

Concorso truccato. L'AUSL interviene dopo i due arresti

In foto: In merito alle indagini dei carabinieri che hanno portato ieri all'arresto di Angelo Rossi e Maura Lombardi, dipendenti Ausl, per il concorso truccato del 23 luglio scorso a Riccione, l'AUSL di Rimini precisa di avere già preso iniziative in merito. Il comunicato dell'Azienda:
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 11 gen 2008 09:42 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Direzione dell’Azienda Usl di Rimini, venuta a conoscenza da notizie di stampa di un provvedimento di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di due dipendenti aziendali, ricorda che rispetto all’episodio che ha portato al provvedimento, e cioè il concorso svoltosi nel luglio scorso ed in seguito annullato, ha a suo tempo aperto un procedimento disciplinare e si è costituita parte lesa, compiendo l’unico atto ad essa consentito.

La Direzione ha inoltre revocato tutti gli incarichi fiduciari al dipendente che ricopriva mansioni dirigenziali, con conseguente perdita delle relative indennità.

Va precisato che in questa fase non è stato possibile assumere alcun ulteriore provvedimento, ma che l’Azienda si riserva, sulla base delle notizie che perverranno dall’autorità inquirente, nella quale si ripone la massima fiducia, di intraprendere le azioni conseguenti.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione