Indietro
venerdì 18 giugno 2021
menu
Icaro Sport

Basket. La Coopsette (con Scarone) vuole sbancare il Banco

In foto: Prima di due partite interne consecutive per la Coopsette, che domani ospiterà al Flaminio il Banco di Sardegna Sassari. www.legaduebasket.it
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 26 gen 2008 10:20 ~ ultimo agg. 25 gen 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Coopsette, ancora a secco di vittorie in questo primo scorcio di 2008, cercherà di riemergere dalle paludi di una classifica intristita dagli ultimi risultati (sei sconfitte nelle ultime otto gare e 14 punti all’attivo) contro la sorpresa Sassari, in vetta alla classifica a quota 22 insieme a Ferrara e Soresina. Il Banco di Sardegna si presenterà al Flaminio senza Trent Whiting, bloccato da una doppia frattura allo zigomo sinistro rimediata contro Pistoia il 13 gennaio, e che sarebbe stato il grande ex della sfida. La sua è un’assenza pesante per gli isolani, visto che parliamo del cannoniere della Dinamo (19,3 punti a partita). Al suo posto gli isolani hanno ingaggiato l’esterno 22enne Russel Carter, già visto quest’anno in Italia con Rieti (in A), con cui ha viaggiato a quasi 9 punti in 23 minuti di impiego. Nella passeggiata del Banco su Fabriano l’americano a gettone ha infilato 13 punti e catturato 8 rimbalzi in 26 minuti. Troppe le 5 perse.
Il tecnico 34enne Demis Cavina, ex Castelmaggiore, Imola, Fabriano e Roseto, affida le chiavi della regia allo statunitense Brent Lamar Darby. Il 26enne play tascabile del Michigan, uscito da Ohio State, dopo un’esperienza in Polonia ha iniziato il suo girovagare lungo lo Stivale, indossando prima di approdare in Sardegna le canotte di Trapani, Ferrara e Avellino. Il suo fatturato parla di 16,3 punti con il 54,8% da due ed il 38,5% dall’arco, più 2 assist a partita. Mandarlo in lunetta è poco consigliabile: tira con il 93,4%.
Quando Darby deve rifiatare entra in campo il sassarese doc Massimo Chessa. Non ancora ventenne, Chessa contribuisce alla causa con 4,3 punti.
Detto della guardia Carter, da tre parte il 27enne Luigi Dordei. L’ex Scavolini viaggia a 9,1 punti con il 56,5% dalla media, accompagnati da 5 rimbalzi in 22,4 minuti di utilizzo.
All’andata fu uno dei rebus irrisolti della difesa biancorossa. La guardia albanese ma di passaporto italiano Franko Bushati, 22 anni, ha ben assorbito il salto dalla B1 (con Cento) alla Legadue. Per lui 6,9 punti con il 45,5% dal perimetro.
Con Giacomo Devecchi fermo ai box per uno strappo all’adduttore, per dare manforte al pacchetto piccoli i primi di gennaio è stato ingaggiato l’esperto Massimo Guerra, guardia classe ’69. Per l’ex Messina, Rieti, Imola e Caserta 16 minuti totali finora.
Il quattro è il 32enne Manuel Vanuzzo, ex Messina e Novara e capitano della Dinamo. Il 2.03 di Dolo sfrutta i 30 minuti concessigli per imbucare 9 punti ed arpionare 5,7 rimbalzi.
Il pivot biancoblu è il 29enne nazionale finlandese, ma di formazione cestistica statunitense, Antti Nikkila. Il 2.10 di Tampere, ex Caserta, si sa far rispettare nella pintura: 7,2 punti con il 60,8% dal campo e 5,9 carambole in 21,6 minuti.
Il primo cambio dei lunghi è lo sloveno (con passaporto italiano) classe ’78 Marko Verginella. L’ex Udine, Reggio Calabria, Fabriano e Rieti, 2 metri e 2, si mantiene sui 6,1 punti e 2,6 rimbalzi in 17 minuti.
Poco spazio (cinque minuti in media) per il fresco 20enne milanese Mitchell Poletti, ala-pivot di 205 centimetri.

In casa Coopsette questa volta German Scarone dovrebbe mettere piede in campo, almeno per qualche minuto.

La presentazione degli avversari e l’intervista al coach biancorosso, Giampiero Ticchi, in “Anteprima Basket”, questa sera alle 19,20 su radio Icaro.

La gara sarà trasmessa in diretta (dalle 18,15) su radio Icaro e proposta su èTV lunedì sera alle 23.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO