Tregedie in campo. L’ass. Turci ricorda importanza strumenti di soccorso

Rimini Sport

10 ottobre 2007, 13:21

in foto: All'indoomani della tragica scomparsa dell'ex calciatore Fulvio Zuccheri, morto lunedì per infarto durante una sfida tra vecchie glorie al Carisport di Cesena, l'assessore allo Sport del Comune di Rimini Donatella Turci ricorda l'importanza di dotarsi di appositi strumenti di soccorso:

Per sua natura, sport significa gioia, passione, entusiasmo. Ma capita purtroppo ancor oggi che esso si trasformi in tragedia. Fatalità, si dice, allorché si legge di un malore accorso ad atleti su un campo di calcio, in una palestra o in una gara ciclistica. E’ vero, ma si può e si deve – per quanto possibile – prevenire e intervenire; la tecnologia e la scienza, in questi casi, hanno un ruolo fondamentale al fine di salvare vite umane. Ai controlli medici sempre più puntuali e rigorosi si affianca un’altra azione che non costa e non è difficile: la presenza di apparecchi defibrillatori là dove si pratica attività sportiva. E’ dato medico acclarato che in molte situazioni drammatiche, la presenza di questo strumento avrebbe significato molto, probabilmente tutto.

Da tre anni a questa parte, l’Amministrazione Comunale di Rimini provvede all’acquisto annuale di 2 defibrillatori da mettere a disposizione degli impianti sportivi comunali (palestre e campi da calcio), con particolare attenzione a quelli più distanti dalle strutture sanitarie e ospedaliere; in totale sono 6 gli apparecchi di proprietà e altri 2 in procinto di essere acquistati.

Va detto che di recente la stessa Regione Emilia Romagna, con specifica legge, ha messo a disposizione agevolazioni per enti e società finalizzate all’acquisto di defibrillatori; nello stesso atto si dispongono a costo zero corsi di formazione specifici per il corretto uso di questo strumento medico.

In definitiva: la possibilità di acquisire i defibrillatori è ormai ampia e agevolata e non più un ‘lusso’ per pochi.

Per questo affermo con forza come il dotarsi di tale strumentazione sia oggi più che mai componente necessaria del praticare sport a qualsiasi livello. Occorre sensibilizzare il mondo sportivo circa l’importanza del problema in modo tale che, all’indomani di una tragedia, non ci si debba fare la terribile domanda: ‘Ma sarebbe accaduto se…?’.”

Donatella Turci, assessore allo Sport Comune di Rimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454