martedì 21 maggio 2019
In foto: La lotta all'abuso di alcol non deve passare solo dal controllo delle discoteche ma anche degli esercizi commerciali.
di    
lettura: 1 minuto
mer 10 ott 2007 11:53 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

E’ l’indicazione emersa nell’incontro di ieri tra prefetto, associazioni di categoria e amministratori del territorio a fronte dell’approvazione della normativa che prevede il divieto di somministrazione di alcolici dopo le due di notte nei locali d’intrattenimento.
Ai comuni è stato chiesto di individuare le disco a rischio ma anche i negozi che vendono alcolici a qualsiasi ora e a prezzi eccessivamente bassi. in proposito il prefetto ha chiesto ai comuni di adeguare le ordinanze omologandole alle due di notte anche per gli altri locali.

La nuova legge è stata bollata dagli operatori del mondo della notte come inutile, perché danneggerebbe le imprese senza risolvere il problema della sicurezza stradale.

Ieri pomeriggio a Riccione c’è stato un incontro tra i principali titolari di discoteche e locali che hanno deciso di manifestare a Roma il 24 ottobre. Gli operatori hanno però espresso il loro disagio anche per l’incertezza sull’interpretazione della legge. Non è chiaro infatti se il divieto riguardi anche pub e birrerie. In ogni caso il prefetto ha annunciato il via ai controlli già dal prossimo fine settimana.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna