20 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Basket C1. Sul parquet del Massa arriva la prima vittoria degli Angels

Santarcangelo

7 ottobre 2007, 22:17

in foto: La Coldsystem Santarcangelo corsara sul parquet del Basket Massa (52-82 il finale). Il tabellino, il racconto della gara ed il dopogara:

Basket Massa–Coldsystem Santarcangelo 52-82 (15-21; 24-38; 35-66)

Basket Massa: Franceschini 9, Piazzi 0, Mastrilli 0, Espa 0, Agnoletti 7, Zotti 5, Dall’Osso 2, Montanari 2, Zannoni 22, Bergamaschi 5. All. Bettazzi.

Coldsystem Angels Santarcangelo: Vandi 6, Panzeri 8, Babbini 4, Lunedei 6, Monti 0, Benzi 11, Saccani 13, Venturi 5, Contigiani 22, Cimatti 7. All. Foschi.

“La faccia di capitan Panzeri è in panchina e già
questa è una bella notizia – si legge in una nota degli Angels -. Santarcangelo inizia con
Contigiani in panchina e Saccani in quintetto, e con pochissimi timori reverenziali, sinonimo che il derby, almeno a livello nervoso, non ha lasciato scorie. Ritmi alti, difese fisiche, e 7-9 per gli Angels dopo 5’ trascinati da un Vandi extralusso. Massa si aggrappa ad un impressionante Zannoni che passa il primo quarto a sparecchiare i tabelloni, rimediando alle brutte percentuali della squadra di casa.
L’inerzia sembra poter indirizzarla Contigiani che, appena entrato, negli ultimi 3’ della prima frazione piazza tre bombe consecutive da casa sua dando il primo significativo vantaggio clementino (15-21).
Massa prova ad aggrapparsi ai suoi senatori Piazzi ed Espa per ricucire lo strappo, ma è ancora l’abbacinante Mvp Contigiani a tenere su la baracca con tutti i burattini ed a far allungare gli Angels (19-27 al 14’) costringendo Bettazzi ad un precipitoso time-out. Che serve pochino. Sono gli Angels che, ritornati in campo col sangue agli occhi, spingono sull’acceleratore ed ottengono, alla pausa
lunga, il massimo vantaggio fino a quel momento
(24-38).
Terzo quarto: Massa prova a vedere cosa riesce a dargli un Espa con la schiena in fiamme e la
butta sulla bagarre, alzando il volume della difesa e dei gomiti, pur dovendo rinunciare all’infortunato Piazzi. Come andar di notte: gli Angels continuano a giocare, tengono il ritmo, non cedono un passo e gestiscono il quarto con la sicurezza delle grandi, tracimando, appena Benzi decide di partecipare al ballo, ad un irreale + 31 all’ultima pausa (35-66), che spiega abbondantemente che razza di spettacolo di
purissima intensità stia offrendo la squadra
clementina.
L’ultimo quarto è di purissimo garbage: una passerella dove Massa cede con onore le armi, e
gli Angels ottengono la prima, spettacolosa, vittoria della propria stagione.

Bettazzi (Coach Massa): “Siamo in una situazione molto difficile tecnica, psicologica e fisica. Oggi abbiamo perso anche Piazzi che, probabilmente, si è seriamente infortunato ad una mano. Espa ha problemi alla schiena ed anche Rubino è fuori. Non riusciamo mai ad allenarci come vogliamo. Questo, chiaramente, non può
essere una scusante per una sconfitta del genere: c’è modo e modo di perdere e noi abbiamo scelto il peggiore. Adesso cerchiamo di raccogliere i cocci e vediamo se sarà il caso di intervenire sul mercato”.

Foschi (Coach Angels): “Ho visto netti miglioramenti dalla partita con Riccione. In attacco siamo stati molto fluidi, giocando sempre la nostra pallacanestro ed in difesa abbiamo giocato sempre con la stessa intensità. Chiaro che tutto questo è anche frutto di una condizione fisica che sta arrivando al meglio””.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454