mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Tra il derby perso sabato scorso con la Tender Riccione al PalaAngels e l'impegno a Massa del fine settimana alle porte, intervista al pivot della Coldsystem Santarcangelo Luca Cimatti.
di    
lettura: 1 minuto
ven 5 ott 2007 09:43 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Cimatti, facciamo un passo indietro, cosa è mancato nel derby con Riccione – si legge in una nota degli Angels -?
Tutto! Siamo molto indietro sia sul piano fisico che su quello tecnico e tattico: i tanti infortuni del precampionato ci hanno impedito di raggiungere quell’intesa di squadra che è necessaria a questi livelli. A questo bisogna aggiungere che parecchi giocatori, me compreso, sono ancora lontani dalla forma migliore e stanno cercando in fretta di recuperare.

Com’è il morale dopo la sconfitta?
Ma sai, è chiaro che dopo un’annata trionfale come quella dell’anno scorso dove non abbiamo mai perso in casa, arrivare alla prima partita del nuovo campionato, un derby, e perdere è una bella ‘botta’. Però ci siamo sempre detti che sarebbe stata dura e che, comunque sia, saremmo dovuti rimanere uniti. Ecco, adesso bisogna passare dalle parole ai fatti.

Ti aspettavi un impatto così duro contro Riccione?
Io in campo non ho visto un’avversaria stellare.
Riccione è una squadra contro cui, quando saremo al meglio, ce la potremo tranquillamente giocare. Credo che siano altre le formazioni che sono veramente di un altro livello.

Domenica si va a Massa…
Sarà una partita difficilissima come tutte quelle di questo campionato. Sia noi che loro veniamo da due week-end molto pesanti e abbiamo voglia di riscattarci. Loro giocano in casa e questo li aiuterà. Noi dovremo andare e giocare la nostra pallacanestro, rimanendo tranquilli e concentrati, perchè sarà l’approccio mentale alla partita che farà la differenza, visto che tecnicamente non credo ci siano superiori”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna