martedì 21 maggio 2019
In foto: Per fare gli easy rider non servono per forza moto potenti e costose. Come insegna l'associazione X Ray Raid di Rimini: (Guarda il servizio in onda nei tg di E' Tv Romagna alle 19.20 e 20.20 con un inedito Valentino Rossi nel '97.).
di    
lettura: 1 minuto
mer 5 set 2007 13:39 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

l’associazione dal ’94, quando il casco non era ancora obbligatorio e i navigatori non c’erano, organizza tour per scooteristi in Italia e all’estero, a partire dai cinquantini.
“Lo scooter é un mezzo accessibile a tutti – spiega Maurizio Minelli, fondatore dell’X Ray Rimini – e andando a velocità limitata si può gustare il panorama. In moto, con una maggiore concentrazione richiesta per la guida, é più difficile”.

Due i tipi di raid organizzati. Quelli più professionali con scooter forniti da ditte, che spesso hanno interesse a testarli in situazioni particolari o estreme, come il deserto del Marocco. E quelli aperti a tutti, a volte anche con più di 100 partecipanti. Prossimo raid, in Montenegro. Si parte il 19 settembre, col traghetto Ancona-Spalato, e si torna il 24 (informazioni al 340/4695843).
Viaggi che piacciono anche ai professionisti della moto, come due nomi cui l’X Ray ha portato fortuna.
“Nel ’97 a un nostro viaggio di due giorni partecipò Valentino Rossi, alle sue prime vittorie in 125 – racconta Minelli – A luglio, a un raid in Puglia ha partecipato Mattia Pasini. Che domenica, dopo la vittoria in 125, mi ha mandato un messaggio per dirmi chel’X Ray gli ha portato fortuna”.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna