20 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Rincari e fanghi depurazione: Hera difende il proprio operato

Provincia

6 settembre 2007, 18:47

in foto: In merito all'applicazione dei rincari per i fanghi di depurazione nelle bollette Hera (vedi notizia delle 9.24), la multiutility interviene con un'articolato comunicato per difendere la propria posizione:

Abbiamo apprezzato il comunicato stampa trasmesso ieri agli organi di informazione dall’Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale ATO n.9 di Rimini. Il comunicato sottolinea la corretta applicazione dei conguagli a seguito dell’entrata in vigore della nuova normativa sui fanghi di depurazione e il lavoro di ricerca che la nostra Azienda sta effettuando per ridurre la produzione dei fanghi e studiare l’origine della presenza nei fanghi medesimi di LAS, una particolare categoria di tensioattivi.

ATO Rimini, confermando la validità dell’operato della nostra Azienda, ha sollevato rilievi procedurali con riferimento unicamente all’applicazione dei conguagli per l’anno 2007, avvenuta senza un’apposita comunicazione ad ATO da parte della Divisione Reti di Hera Spa. Tale difetto procedurale è stato superato dalla nota inviata ieri al Presidente della stessa ATO, Prof. Giorgio Grossi, il cui contenuto è riportato di seguito:

“Con riferimento alla Sua nota prot. 903P2007 del 30 agosto 2007 desideriamo comunicarLe che le tariffe 2007 relative al Servizio idrico integrato sono state applicate a partire da inizio anno 2007 per ciò riguarda gli incrementi previsti in Piano d’Ambito; per quanto attiene invece ai conguagli tariffari 2005, 2006 e 2007 approvati con la Delibera del 23 febbraio 2007, questi sono stati applicati a partire da metà agosto 2007. La presente comunicazione viene trasmessa allo scopo di richiedere l’applicazione dell’art. 91 comma 5 del disciplinare tecnico, essendo stato già trasmesso il rapporto annuale relativo all’esercizio 2006 senza rilievi di carattere sostanziale da parte di Codesta Agenzia e avendo considerato valido ai fini del rispetto della scadenza di cui al comma 2 del medesimo art. 91, il contenuto della delibera Ato nr. 2 del 23 febbraio 2007 in tema di incrementi tariffari. Con riguardo in particolare alle tariffe già applicate per l’esercizio 2007 (di convenzione e di conguaglio) si intende precisare che queste sono da considerarsi non definitive, pertanto soggette a verifica ed approvazione definitiva da parte di Ato a conclusione dell’iter di approvazione della rendicontazione dell’esercizio 2006 ed eventualmente soggette a successivo conguaglio in analogia a quanto avvenuto per le tariffe 2006”.

Il comunicato stampa di ATO dal nostro punto di vista chiarisce esaurientemente i termini della questione e sarebbe stato probabilmente meglio che questa informazione fosse diramata sin dall’inizio del dibattito di questi giorni.

Ing. Edolo Minarelli
Direttore Generale Hera Rimini srl

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454