venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Alle 18, dopo il saluto in piazza Cavour, è partita in Basilica Cattedrale la messa di insediamento del nuovo Vescovo Monsignor Lambiasi.
di    
lettura: 2 minuti
sab 15 set 2007 19:05 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

L’atto della presa di possesso della Diocesi è stata la lettura, all’inizio della celebrazione, della lettera apostolica con il quale il Papa ha nominato Lambiasi vescovo di Rimini e la consegna del pastorale da parte del Vescovo Mariano.

Lettera Apostolica

Benedetto Vescovo Servo dei Servi di Dio

Al Venerabile Fratello Francesco Lambiasi, Vescovo emerito di Anagni–Alatri e Assistente Ecclesiastico Generale dell’Azione Cattolica Italiana, costituito Vescovo di Rimini, salute e apostolica benedizione.
A Noi, successore di san Pietro e supremo Pastore della Chiesa, che desideriamo provvedere adeguatamente alla diocesi di Rimini, antica e illustre sede episcopale della Romagna in Italia, vacante per la rinuncia del suo benemerito Presule, Sua Eccellenza monsignor Mariano De Nicolò, tu, Venerabile Fratello, sei apparso idoneo a reggerla, poiché, dotato di egregie doti di mente e di cuore, sei molto esperto nelle cose della Chiesa e hai lodevolmente svolto, e svolgi tuttora, incarichi di grande rilievo.
Pertanto, con il consiglio della Congregazione per i Vescovi, in virtù della nostra suprema potestà apostolica ti nominiamo Vescovo di Rimini, con tutti i relativi diritti e doveri.
Ti diamo mandato di leggere questa Lettera Apostolica al clero e al popolo della diocesi di Rimini, che esortiamo ad accoglierti lieta e a rimanere con te unita.
Svolgi, dunque, Venerabile Fratello, il gravissimo ufficio episcopale con il consueto zelo, cosìcchè i fedeli a te affidati seguano ogni giorno di più Cristo Signore, l’unico Maestro che ha parole di vita eterna (cfr. Gv 6,68).
E tu, come loro Pastore, medita queste parole di S. Agostino: “Cosa voglio? cosa desidero? cosa bramo? perché parlo? perché qui siedo? perché vivo? Se non per il proposito che tutti vivano in Cristo?”. (Sermo 17,2; PL 38,125)
I doni dello Spirito Paraclito, per l’intercessione della Vergine Maria, siano sempre con te e con la comunità ecclesiale Riminese, a Noi carissima.

Roma, S. Pietro, 3 luglio 2007, terzo anno del Nostro Pontificato.

Benedetto XVI

Benvenuto del Vescovo Mariano al Vescovo Lambiasi

Eccellenza Reverendissima.
Nel porgere a Vostra Eccellenza il pastorale, simbolo del governo della Chiesa Riminese, ringrazio sentitamente il Papa Benedetto XVI per la felice scelta della vostra persona a Vescovo di Rimini, mio successore sulla cattedra di San Gaudenzo.
Porgo a Vostra Eccellenza, a nome mio personale, del clero e di tutta la Chiesa Riminese, l’espressione di profondo affetto e formulo di cuore l’auspicio di un ministero episcopale fecondo di grazia e di frutti.
Il Signore Gesù la benedica e la guidi nei suoi passi. La Madonna l’accompagni con la sua materna intercessione.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna