15 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Un’ordinanza contro chi non differenzia a dovere. Multe fino a 500 €

AmbienteRiccione

9 agosto 2007, 10:29

in foto: Contro chi si ostina a gettare i rifiuti in modo disordinato, il Comune di Riccione ha emanato oggi un'apposita ordinanza che impone di rispettare le regole della raccolta differenziata, pena sanzioni da 25 a 500 euro. L'ordinanza:

IL DIRIGENTE DELL’AREA TECNICA
Considerata l’introduzione di un nuovo sistema di Raccolta dei Rifiuti Urbani, orientata al
raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata previsti dal Dlgs n. 22/1997 e dal Dlgs n.
152/2006;
Considerato il vigente Regolamento Comunale di Gestione dei Rifiuti che prevede specifiche
attività di Raccolta Differenziata;
Considerato il Piano d’Ambito ATO della Provincia di Rimini allegato all’adeguamento della convenzione fra Hera S.p.A. ed Ato n. 9 Rimini stipulata in data 14/03/2005;
DISPONE
che il servizio di Igiene Ambientale, in conformità e nel rispetto di quanto sopra previsto venga organizzato nella seguente maniera:
– Raccolta rifiuti urbani indifferenziati (non recuperabili): la raccolta viene effettuata dal
gestore con appositi contenitori di colore grigio e/o segnalati con etichetta idonea ad
individuare la tipologia del rifiuto da conferire; l’utente provvede a conferire il rifiuto,
riducendone il più possibile il volume, in sacchetti chiusi che non ne consentano la
fuoriuscita con conseguente imbrattamento del contenitore. Non possono essere conferiti
rifiuti destinabili alle raccolte differenziate in particolare se ingombranti, potature e/o
pericolosi.
– Raccolta Differenziata Carta: va conferita negli appositi contenitori di colore blu (e/o
segnalati con etichetta idonea ad individuare la tipologia del rifiuto da conferire) ottimizzando il più possibile la volumetria a disposizione, riducendo di volume i cartoni e
gli scatoloni ingombranti. Le tipologie di materiale cartaceo da conferire o da non conferire saranno indicate sul contenitore stesso.
– Raccolta Differenziata per gli Imballaggi Leggeri (flaconi e bottiglie in plastica, lattine in
acciaio e in alluminio): va conferito negli appositi contenitori di colore giallo (e/o segnalati
con etichetta idonea ad individuare la tipologia del rifiuto da conferire) riducendone il più
possibile la volumetria (es. svuotando e schiacciando le lattine, i flaconi, le bottiglie ecc.);
tutti i materiali devono essere puliti per poter essere conferiti nell’apposito contenitore. Le
frazioni di materiale da conferire e quelle da non conferire nel contenitore per gli imballaggi
leggeri saranno dettagliatamente indicate sul contenitore stesso.
– Raccolta Differenziata Vetro: va conferito negli appositi contenitori di colore verde e/o
segnalati con etichetta idonea ad individuare la tipologia del rifiuto da conferire; le bottiglie
ed altri contenitori in vetro devono essere svuotati e puliti prima del conferimento.
Damigiane ed altri tipi di vetro voluminoso NON devono essere abbandonati vicino ai cassonetti ma vanno considerati come rifiuti ingombranti. Le frazioni di materiale da
conferire e quelle da non conferire nel contenitore per il vetro saranno dettagliatamente
indicate sul contenitore stesso.
– Raccolta Differenziata Frazione Organica: scarti di cucina, sfalci di giardino; il sistema di raccolta è organizzato in contenitori di colore marrone (e/o segnalati con etichetta idonea ad individuare la tipologia del rifiuto da conferire) ad uso domestico. Il rifiuto, prima della introduzione nell’apposito contenitore, potrà essere inserito in involucri di altro materiale.
– Raccolta Differenziata Scarti di Giardinaggio: servizio gratuito di raccolta a chiamata;
contattando il numero verde 800 999500 gli scarti (potature) saranno ritirati presso il proprio domicilio.
– Raccolta Differenziata Pile e Farmaci: viene effettuato con contenitori collocati in
prossimità dei rivenditori di pile o delle farmacie.
– Raccolta Differenziata Ingombranti: servizio gratuito di raccolta a chiamata; contattando
il numero verde 800 999500 gli ingombranti saranno ritirati presso il proprio domicilio. Gli
utenti dovranno collocare gli ingombranti all’interno della proprietà in un punto facilmente raggiungibile dai mezzi del gestore del servizio.
– Raccolta Differenziata Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE): il servizio
di raccolta viene effettuato presso le Stazioni Ecologiche. In caso di materiale
particolarmente voluminoso utilizzare il servizio a chiamata per gli Ingombranti.
– Raccolta Differenziata presso le Stazioni Ecologiche: è possibile conferire i rifiuti urbani differenziati presso tutte le stazioni ecologiche presenti nel territorio della Provincia di Rimini ad eccezione dei rifiuti differenziati putrescibili (scarti di cucina).
Per agevolare e incentivare il corretto conferimento dei rifiuti in maniera differenziata saranno predisposte idonee campagne di sensibilizzazione a cura del gestore del servizio.
Con particolare riferimento alla zona turistica, potranno essere previsti dei servizi di raccolta
differenziata domiciliare dedicati sia alle utenze domestiche che a quelle non domestiche .
Gli utenti coinvolti da queste specifiche tipologie di servizio saranno dotati di idonei contenitoriforniti dal Gestore ad uso gratuito. Detti contenitori verranno conservati a cura dell’utenza all’interno della proprietà privata ed esposti al servizio nelle giornate di raccolta.
Tutte le informazioni sul servizio verranno portate a conoscenza dal Gestore di volta in volta
con idonei strumenti di comunicazione (locandine, affissioni, lettere agli utenti, indicazioni sui
contenitori di raccolta).
ORDINA
– che tutti gli utenti del servizio di Igiene Ambientale, domestici e non domestici,
conferiscano i rifiuti urbani utilizzando correttamente gli appositi contenitori per la raccolta
differenziata e per la raccolta indifferenziata approntati dal nuovo sistema Raccolta
Differenziata dei Rifiuti come sopra disposto;

– che i comportamenti difformi dal nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, come sopra esposto,
da parte degli utenti del servizio di Igiene Ambientale, siano sanzionati come previsto
dall’art.74 del vigente Regolamento Comunale di Gestione dei Rifiuti.
Il Dirigente del Settore Ambiente
Dott. Ezio Venturi
_______________________________________________

Il commento all’ordinanza dell’assessore comunale all’Ambiente, Mario Galasso:

“Tutti sanno che i rifiuti possono, una volta riciclati, essere recuperati e trasformati nuovamente in materie prime. E’ dovere di ognuno impegnarsi nell’attuare correttamente la differenziata, mentre è dovere di ogni amministrazione fare in modo che tale raccolta avvenga in maniera semplice e meno faticosa possibile per i cittadini.

Questo provvedimento, che a mio avviso non dovrebbe culturalmente esistere, è rivolto verso coloro i quali, in maniera alquanto incivile, si ostinano a gettare indistintamente i rifiuti, mischiando materie plastiche con carta, vetro e rifiuti organici. In particolar modo, il provvedimento è rivolto verso coloro che ancora più incivilmente, lasciano rifiuti ingombranti e pericolosi – come batterie per le auto, elettrodomestici e calcinacci – nei pressi dei cassonetti. Ritengo che una città come Riccione non si meriti gesti così irrispettosi. Verso queste forme di maleducazione sociale non saranno ammesse mediazioni.Saranno applicate multe salate”.

Chi non rispetterà le regole del conferimento differenziato dei rifiuti rischierà sanzioni amministrative, da un minimo di 25 Euro fino ad un massimo di 500 Euro.

Si ricorda che nella zona turistica di Riccione, che va dal Marano al Porto Canale, a partire dal 28 maggio 2007, è iniziata la distribuzione di kit per la raccolta differenziata, nell’ambito del progetto ‘Raccolta differenziata porta a porta’ promosso dalla provincia di Rimini, A.t.o. Rimini ed Hera Rimini s.r.l.
Nel mese di giugno 2007 la città di Riccione ha differenziato il 24% dei rifiuti.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454