martedì 22 gennaio 2019
In foto: Tra i lunghi bollettini di cronaca di ferragosto, una notizia che rischiava di passare inosservata, o relegata nelle curiosità:
di    
lettura: 1 minuto
ven 17 ago 2007 13:34 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

invece la notizia della “bomba etilica” al volante in mezzo alle trafficate strade del ferragosto in Riviera é un preoccupante segnale di allarme.
Con un tasso alcolico di 1,6 grammi per litro si entra nella fase di assoluta inidoneità alla guida: il soggetto ha una forte riduzione delle percezioni e riesce a malapena a camminare. L’imprenditore marchigiano fermato dai carabinieri di Rimini aveva un tasso di 2,6, cinque volte il consentito. Un bicchiere in più, e avrebbe superato la soglia di 3: stato confusionale, coma, pericolo di morte. E un pericolo lo era anche per gli altri, così come le altre 67 persone denunciate sotto ferragosto per lo stesso motivo.
Come vogliono le nuove norme, a tutti è stata ritirata la patente per 6 mesi. Di messaggi in questi anni ne sono stati lanciati tanti, ma forse per le coscienze di chi guida senza la consapevolezza del pericolo che costituisce servono messaggi ancora più forti. Come quello realizzato nella campagna “Don’t go there” a Fort Lauderdale, centro balneare della Florida gemellato proprio con Rimini. Un video cui hanno collaborato polizia, vigili del fuoco e persino dei consulenti del film “The fast and the fuorious” per le scene dell’incidente. La storia di un ragazzo condannato a 15 anni per omicidio preterintenzionale dopo avere causato, guidando ubriaco, la morte di un’amica. Perché una patente può tornare dopo qualche mese, ma una vita no.
(Newsrimini.it)

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna