sabato 19 gennaio 2019
In foto: Chiuso per abusivismo. Buona parte dei commercianti di via Toscanelli a Rivabella ha chiuso le saracinesche, ieri sera dalle 20 alle 21, come adesione alla protesta contro l'abusivismo. (Immagini e interviste nei Tg di E' Tv Romagna, 19.20, 20.20)
di    
lettura: 1 minuto
mar 7 ago 2007 11:44 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Non una protesta contro gli immigrati in sé e per sé, visto che ad abbassare la serranda è stato anche un esercente asiatico. Ma contro chi vende illegalmente merce contraffatta in via Toscanelli, trasformando la rinnovata passeggiata -lamentano i commercianti – in un fitto bazar dell’illecito, dove anche gli scivoli per i disabili sarebbero occupati dalla mercanzia.La protesta è nata sulla scia della campagna promossa dal consigliere Renzi di AN, con l’affissione di mille manifesti antiabusivismo in Provincia e una pressione sui vertici regionali per ottenere il patto sulla sicurezza.
Di black out contro l’abusivismo, in realtà, a Rimini se ne facevano anche 20 anni fa. E per qualcuno l’impressione é di essere rimasti al punto di partenza.
“Siamo avviliti e sfiduciati – commenta Giuliano Rocchi, portavoce del Comitato esercenti – prima di “morire”, abbiamo voluto fare questo ultimo tentativo per sponare le autorità a darci una mano. Abbiamo voluto far vedere come sarebbe il lungomare di Rivabella con i negozi chiusi per la concorrenza che abbiamo con tutti gli abusivi che ci sono in spiaggia e sulla passeggiata”.
(Newsrimini.it)

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna