sabato 19 gennaio 2019
In foto: Il Governo di San Marino ha affidato ai segretari di Stato per le Finanze, l'Industria e gli Esteri il compito di predisporre un progetto di legge che istituisca strumenti più incisivi ed efficaci contro frodi e truffe fiscali.
di    
lettura: 1 minuto
mar 10 lug 2007 18:55 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Una novità resa necessaria e urgente – come si legge in una nota del Congresso di Stato – per riabilitare “l’immagine e il prestigio internazionale della Repubblica”.
Numerosi gli obiettivi della nuova legge, tra cui quello di istituire un comitato di vigilanza unico per tutte le attività economiche, organizzato in forma collegiale, con un’apposita
struttura amministrativa che operi a tempo pieno nel monitoraggio delle attività economiche; definire gli ambiti di collaborazione tra il comitato di Vigilanza, i corpi di Gendarmeria, polizia civile, Nucleo uniformato delle Guardie di Rocca; stabilire le modalità di acquisizione dei dati necessari all’espletamento delle funzioni del comitato; istituzionalizzare le collaborazioni con il Tribunale unico e le Autorità di vigilanza della Banca centrale; assegnare al comitato il compito della collaborazione amministrativa prevista dagli accordi internazionali sottoscritti dal Titano.
Una volta predisposto il progetto di legge, partirà il confronto con le associazioni di categoria interessate con l’obiettivo di avviare l’iter consiliare entro settembre. (ANSA).

Altre notizie
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna