domenica 16 giugno 2019
menu
In foto: Da febbraio di quest'anno, per aprire un' autoscuola è sufficiente una Dichiarazione di Inizio Attività. Ma questo non significa, per fortuna, che tutti possano aprire una scuola guida. Per farlo, bisogna avere requisiti precisi: morali, professionali e tecnici.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 17 lug 2007 19:28 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Proprietà dell’esercizio, gestione diretta dei beni patrimoniali dell’autoscuola, una fedina penale pulita, diploma di scuola superiore, abilitazione alla professione di insegnante di teoria e istruttore di guida con esperienza comprovata di almeno due anni. Poi i locali idonei, parco veicoli, materiale per le lezioni teoriche e pratiche. Oltre a requisiti economici. Solo in queste condizioni, dopo trenta giorni, l’attività può iniziare. Dall’approvazione del decreto, in Provincia di Rimini ci sono state 5 richieste di licenza, non ancora concesse: 2 a Rimini, 2 a Santarcangelo e 1 a Bellaria.
In caso di irregolarità il titolare ha 15 giorni per presentare eventuali giustificazioni. Dopodichè la licenza può essere sospesa da uno a tre mesi o revocata, nei casi più gravi, per esempio se ci sono stati più di due provvedimenti di sospensione in un quinquennio. Le sanzioni amministrative vanno da 10.000 a 15.000 euro con immediata chiusura dell’attività. L’assessore alla mobilità Rossini, interrogato tre settimane fa in consiglio sui rischi della liberalizzazione delle licenze, ha dichiarato che la professionalità di chi gestisce le autoscuole non è da mettere in dubbio, visti i rigidi requisiti richiesti, piuttosto, sarebbero da ripensare i contenuti e la forma dei ‘quiz’ stabiliti dal Ministero.
(newsrimini.it)

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Simona Mulazzani   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna