giovedì 17 gennaio 2019
In foto: Sigilli al cantiere dell'azienda La Cart a Rimini, nell'ambito dell'operazione “pseudo compost” dei carabinieri di Bologna che ha portato nella giornata di ieri a cinque ordini di custodia cautelare e 11 sequestri per traffico e smaltimento di rifiuti pericolosi.
di    
lettura: 1 minuto
mar 3 lug 2007 09:13 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’azienda di via Montescudo, che non ha ancora ripreso l’attività dopo l’incendio di circa un anno fa, sarebbe coinvolta per via del rapporto con una delle ditte finite nel mirino dei carabinieri. Ad una impiegata de La Cart sono state notificate alcune irregolarità amministrative. Per ora nessun coinvolgimento da parte del titolare che ha chiesto il dissequestro immediato.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna