Il consigliere Massari vuol vederci chiaro sulla Riccione Calcio

Riccione Sport

18 luglio 2007, 18:42

in foto: Giuseppe Massari, consigliere del gruppo dei comunisti italiani a Riccione, interroga la Giunta sulla relazione tra l'Amministrazione e la Riccione Calcio e sulla presunta inadempienza della società rispetto alla convenzione stipulata.

Di seguito l’interpellanza:
“A Riccione lo sport, sia praticato che seguito con passione, è sempre stato un elemento importante di aggregazione, di socializzazione, di coesione e di divertimento per i nostri concittadini. Tutti gli sport. Tutto lo sport.

La bandiera però più importante in questi anni per il simbolo rappresentato è stata la Riccione Calcio, con i suoi tifosi, con i suoi sportivi appassionati, con il suo vivaio, con i suoi dirigenti e con il suo collegamento ombelicale con la città.

Nonostante tre retrocessioni in tre anni questo contatto è sempre rimasto vivo e vibrante.

E’ per questo motivo che, con questa interpellanza, vorrei chiedere alcuni chiarimenti su questioni di carattere tecnico relative al rapporto che la PA ha con la Società Riccione Calcio.

La proprietà dello stadio e dell’antistadio sono, naturalmente, del comune che li ha dati in gestione alla Riccione calcio: sappiamo che la RICCIONE CALCIO deve fare delle opere di manutenzione comprese nel contratto e sappiamo anche, ce lo ha segnalato la stampa di recente, che pare vi siano state e vi siano delle inadempienze nella applicazione della convenzione stessa.

Per questo motivo si chiede:

Quali siano i termini esatti della convenzione
Se vi siano delle certezze su quanto non è stato applicato della convenzione stessa
Se la amministrazione riccionese ha fatto ufficialmente dei richiami alla società
Come intenda procedere questa pubblica amministrazione per sanare questa situazione prima che degeneri

In relazione, poi, alla attuale gestione della società sarebbe opportuno sapere se il Comune sia al corrente di una trattativa per il cambio di gestione della Riccione Calcio (che, noi auspichiamo, dovrebbe vedere una cordata di imprenditori locali interessati al rilevamento della stessa).

Ricordiamo, poi, in tutto ciò l’importanza dell’azionariato popolare.

Il perdurare di questa situazione sta portando ad una disaffezione della tifoseria e degli appassionati della Riccione calcio e sarebbe opportuno che questa Amministrazione Comunale metta in campo quanto è nella sua possibilità per sanare la situazione incresciosa che è in corso.

Chiedo, inoltre, di avere copia della documentazione”.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454