giovedì 23 maggio 2019
In foto: Dopo i locali del Marano tocca a quelli di Marina Centro di Rimini. La polizia amministrativa ha fatto nei giorni scorsi una serie di controlli in locali: 5 persone sono state denunciate.
di    
lettura: 1 minuto
mar 17 lug 2007 19:53 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Addetti alla accoglienza armati di attrezzi
‘sfollagente’, giardinieri prestati alla vigilanza notturna della spiaggia, musica e balli in locali non autorizzati. I controlli della polizia amministrativa della Questura di Rimini si sono spostati dalla zona del Marano di Riccione a Rimini. Nel mirino 4 esercizi pubblici che si trovano nella zona di Marina Centro: 5 persone sono state denunciate per intrattenimento musicale non autorizzato, violazione del regolamento che tutela l’inquinamento acustico ed in materia di pubblicità dei prezzi. L’amministrativa ha poi segnalato alla direzione provinciale del lavoro una ditta di Riccione, che fa capo ad un cittadino russo, che figura attiva nel campo del giardinaggio e del riassetto della spiaggia: sette suoi dipendenti, tutti stranieri, sono stati infatti fermati durante i controlli mentre facevano i vigilantes notturni della spiaggia, dal bagno 75 al 141, senza i requisiti imposti dalla legge. Da chiarire anche la posizione di una altra ditta, di Cesenatico questa volta, che aveva collocato 3 dei suoi dipendenti all’interno di un locale del lungomare armati di attrezzi sfollagente, subito sequestrati dalle forze dell’ordine.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Andrea Polazzi
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna