sabato 19 gennaio 2019
In foto: Tutta Poggio Berni si è stretta oggi attorno a Luca e Cristina Baschetti, i genitori della piccola Beatrice, la bimba morta mercoledì sera dopo avere ingerito un chicco d'uva.
di    
lettura: 1 minuto
ven 27 lug 2007 19:20 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La chiesa di Sant’Andrea Apostolo in via Roma non è riuscita a contenere la folla che ha voluto dare l’ultimo saluto alla bimba, che avrebbe compiuto 2 anni il prossimo 9 agosto.
La tragedia si è consumata attorno alle 20. Beatrice, a tavola con i genitori al termine della cena, ha ingoiato un chicco d’uva senza masticarlo. L’acino le ha bloccato le vie respiratorie e in pochi attimi la piccola è diventata cianotica e ha cominciato a perdere sangue dalla bocca. Il papà e la mamma hanno cercato, invano, di liberare la trachea e a nulla è valsa la corsa disperata all’ospedale Franchini di Santarcangelo, dove la bimba è spirata tra le braccia dei medici che per oltre un’ora hanno cercato di rianimarla. Vista la natura accidentale non è stata necessaria l’autopsia.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
I numeri forniti dalla Regione

Sanità. Nel 2018 936 assunzioni in Romagna

di Redazione
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna