mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Della Bulgarata nell'invaso del Tiberio a Rimini già a Rimini si parlava, ma ora arrivano anche le immagini:
di    
lettura: 1 minuto
lun 25 giu 2007 19:29 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

è una guerra di canotti nell’invaso del Ponte di Tiberio. Protagonisti, gruppi di geocachers, comunità nate su internet specialiste in cacce al tesoro condotte coi sistemi GPS. Non è la prima bulgarata disputata al ponte di Tiberio, ma l’edizione 2007 ha la sua videocronaca visibile su Youtube. Tutto, in quanto clandestino, avviene a notte fonda. Gli equipaggi, su canotti agghindati per l’occasione, si tirano roba indefinita, forse farina. E qualcuno fa una brutta fine, ribaltandosi.
Una ragazzata: lo spirito dei geocachers è infatti quello di non creare situazioni illegali e pericolose. Se non fosse che sul loro sito si richiede capacità di nuotare in caso si cada nelle acque dell’invaso, non balneabili. Ma per i geocachers, una bulgarata val bene un bagno gelido e soprattutto poco salutare.
(newsrimini.it)

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
FOTO
di Andrea Polazzi
VIDEO
Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
Calcio Prima Categoria H

Athletic Poggio-Alta Valconca 1-1

di Icaro Sport
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna