giovedì 24 gennaio 2019
In foto: Il sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli, insieme ad altri sette primi cittadini di città di dimesione 'media'(Modena, Brescia, Cremona, Padova, Piacenza e Verona), ha scritto al Presidente del consiglio e al ministro dell'Interno per chiedere l'avvio urgente di un confronto sul tema della sicurezza.
di    
lettura: 1 minuto
mar 15 mag 2007 13:25 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Gli amministratori ritengono che le città medie vivano le stesse criticità delle aree metropolitane, con la differenza che proprio le minori dimensioni hanno consentito di individuare alcune soluzioni. Nella lettera non si parla solo di lotta alla criminalità ma anche di un “forte recupero della legalità nei comportamenti quotidiani”. Tra le richieste al Governo poi anche quella di un confronto sulle modifiche normative, a partire dal pdl sulle autonomie locali. “I nuovi Contratti di Sicurezza – aggiungono – sono il primo passo verso un processo di integrazione che sempre più deve caratterizzare la nostra azione di governo del territorio”. Sono “un importante strumento di regolazione delle relazioni tra centro e periferia e sarebbe un grave errore politico considerarli un mero atto burocratico-amministrativo venuto a scadenza e da rinnovare in modo meccanico”.

Altre notizie
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna