venerdì 19 luglio 2019
menu
In foto: E' in programma dal 20 al 27 maggio la settimana della salute mentale. La manifestazione è organizzata da Volontarimini, associazione l'Isola ritrovata e Ceis: www.volontarimini.it
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 16 mag 2007 13:09 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

l’iniziativa rientra nel progetto europeo Equal Spring Out che coinvolge 13 enti pubblici e privati, impegnati per l’inserimento sociale delle persone con disagio psichico.
Un’occasione per aprire una finestra su un mondo ancora poco conosciuto.
Sono tante e diverse tra loro le facce della malattia mentale. Spesso il disagio è latente, ma colpisce un numero crescente di persone. Lo scorso anno in 1380 si sono rivolti per la prima volta al dipartimento di salute mentale dell’Ausl di Rimini, 4690 i pazienti già in cura, oltre 78mila le visite e i colloqui. Da alcuni anni enti pubblici e associazioni del territorio hanno avviato un progetto per contrastare l’esclusione sociale dei malati psichiatrici. Primario è sviluppare progetti per l’inserimento lavorativo. Molto spesso infatti la malattia coincide con uno stato di povertà.
Non basta però trovare risposte ai bisogni materiali. Il percorso più difficile è la riconquista di credibilità, diritti, relazioni umane significative.
L’esperienza di enti pubblici e privati sarà al centro di “Tutti uguali, tutti diversi”, la settimana della salute mentale che si svolgerà dal 20 al 27 maggio tra Rimini e Riccione. Fitto il cartellone di eventi. Agli incontri e ai laboratori si associano film, e spettacoli. Testimonial illustre, Vito che si esibirà sabato 26 al teatro Corso in un recital sulla diversità.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna