12 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Tribunale: Lombardi (FI) chiede alla Regione interventi per carenze organico

Rimini

9 maggio 2007, 16:20

in foto: La Regione deve intervenire per la situazione ormai insostenibile dell'organico del Tribunale di Rimini. La richiesta arriva, tramite interrogazione, dal consigliere Marco Lombardi (FI).

La Regione, ricorda Lombardi, é già intervenuta in passato in aiuto di tribunali oberati da particolari impellenze, come quello di Parma per il crac Parmalat. Perché, chiede il consigliere, non agisce anche in favore di quello di Rimini, che oltre a soffrire di carenze storiche si trova anche a dover affrontare procedure con centinaia di soggetti coinvolti, come i casi Tucker e Giacomelli?

Pubblichiamo l’intervento di Lombardi:

“La Regione intervenga sulle gravi carenze di personale del Tribunale di Rimini, per garantire ai cittadini risposte in linea con il resto del territorio regionale” in materia di giustizia. È quanto chiede il Consigliere regionale al Presidente della Regione, con una interrogazione depositata oggi.

Premesso infatti che “il ritardo con cui il cittadino riesce ad ottenere risposte dalla Giustizia, mette in discussione l’essenza stessa delle Stato di diritto” e che “il Tribunale di Rimini, per vecchi retaggi provenienti dalla sua precedente collocazione all’interno dell’allora unica Provincia di Forlì, per ataviche sottovalutazioni del suo carico di lavoro e recentemente per il radicamento di varie procedure coinvolgenti una miriade di soggetti danneggiati (Giacomelli – Tucker) ha – nonostante che “dal punto di vista dell’organizzazione interna, sia il Presidente del Tribunale che il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati hanno posto in essere tutte le procedure possibili per razionalizzare al meglio lo svolgimento dell’attività del Tribunale” – notevoli difficoltà a mantenere tempistiche che possano soddisfare le legittime aspettative dei cittadini”, il Consigliere Azzurro chiede al Presidente della Giunta se a fronte delle gravi carenze di personale del Tribunale di Rimini, non ritenga opportuno “comandare personale regionale per superare almeno le momentanee difficoltà di funzionamento dell’Ufficio giudiziario in questione”.

“Si tratta – spiega Lombardi – di un’opzione percorribile: già altre Regioni (Friuli Venezia Giulia) precorrendo i tempi in ordine a quanto previsto da alcuni recenti provvedimenti legislativi in tema di riordino dell’ordinamento giudiziario, hanno sottoscritto protocolli di collaborazione con il Ministero di Grazia e Giustizia per assicurare funzionalità agli Uffici giudiziari del territorio regionale”.

“La stessa Regione Emilia-Romagna – precisa Lombardi -, pur non avendo sottoscritto alcun protocollo, ha già in passato sostenuto alcuni Uffici Giudiziari della Regione oberati da alcune impreviste procedure con una pluralità di soggetti coinvolti (crack Parmalat)”.

“La possibilità per l’Amministrazione regionale di distaccare il proprio personale negli Uffici Giudiziari – conclude Lombardi – rappresenterebbe un intervento concreto per far camminare al meglio il sistema giudiziario riminese, restituendo ai cittadini un migliore servizio della giustizia, dopo anni di serie difficoltà”.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454