mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Riparte a Rimini la campagna contro la zanzara tigre, affidata sempre ad Hera. Il comune quest'anno ha investito 400.000 euro per interventi anche all'interno delle abitazioni private.
di    
lettura: 1 minuto
mer 9 mag 2007 13:11 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’attività, che avrà lo slogan “La zanzara tigre è tornata, lasciamola a secco”, prevede un programma di trattamenti intensivi di disinfestazione periodica con specifici prodotti antilarvali in pozzetti e caditoie.
I cittadini riceveranno poi un opuscolo con le linee-guida da seguire per ottenere un efficace controllo dell’insetto. Per informazioni 800 999 500.

Nella nota diffusa dal comune sono elencate anche alcune semplici regole per difendersi dalla zanzara tigre e impedirne la diffusione:

  • svuotare i bidoni e i contenitori d’acqua (vasche, bidoni, cisterne) per non permettere alla zanzara di riprodursi;
  • eliminare le raccolte d’acqua;
  • evitare i ristagni;
  • coprire i contenitori d’acqua non rimovibili (senza creare avvallamenti);
  • nei ristagni d’acqua non rimovibili e non isolabili usare prodotti larvicidi acquistabili in farmacia o presso rivenditori specializzati;
  • controllare le grondaie e liberare quelle otturate;
  • rimuovere la vegetazione spontanea che può nascondere i piccoli focolai sottraendoli al controllo;
  • pulire i tombini almeno una volta all’anno;
    eliminare i sottovasi o svuotare frequentemente quelli non eliminabili;

  • nelle vasche ornamentali, nei giardini ed aree pubbliche introdurre dei pesci rossi che sono ottimi predatori di larve di zanzara tigre.

    Hera ricorda poi che il personale incaricato alla disinfestazione della zanzara tigre è autorizzato ad accedere solo all’esterno dell’abitazione ed è riconoscibile per la divisa e il tesserino specifico.

  • Altre notizie
    di Redazione
    di Maurizio Ceccarini
    di Andrea Polazzi
    Notizie correlate
    di Redazione
    Meteo Rimini
    Previsioni Emilia Romagna