mercoledì 19 giugno 2019
menu
In foto: Parte questa sera la “Borgata che danza”, la Festa della Borgata di Bellaria, nelle vie Ionio e Romea, manifestazione dedicata alle musiche etniche e di tradizione. Il programma a cura dell'organizzazione:
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 17 mag 2007 16:29 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Questa sera alle 21.15 al vecchio Macello in via Ferrarin, il dibattito “Tradere, tradurre, tradire, trasmettere le tradizioni”.

Primipassi (18-19-20 maggio) occasioni di incontro per conoscere da vicino i gruppi ospiti, avere informazioni sulle loro attività e produzioni discografiche ed editoriali, ed apprendere da loro i passi base di alcune delle danze eseguite durante la festa e che quest’anno riguardano il repertorio romagnolo, le tammurriate, e quello delle quattro provincie. Girotondo e Borgosteria (19 e 20 maggio) danno il via alla festa vera e propria: sono l’invito a bisbocciare in allegria, a bere e mangiare le prelibatezze borgatare, nel fragore delle cantate e delle suonate. A tutto ciò fa da contrappeso alla mezzanotte del sabato (20 maggio) la dolce Inserenata, quando… “ finito il ballonzolo alcuni giovani accordano mandolini e chitarre e vanno facendo la serenata che si prolunga – sì breve e la notte e sì luminosa è l’aurora – sino a diventar mattinata”; questo è quello che succedeva all’inizio, nelle prime edizioni della festa, adesso L’inserenata è un po’ cambiata, ma resta l’appuntamento più intimo, dedicato al canto, all’ascolto attento, puro della voce. Balloinpiazza (19 e 20 maggio) si svolge nell’antica via Romea, ed è il luogo adatto per ballare e seguire i musicisti ospiti che quest’anno provengono dall’Emilia: I Violini di Santa Vittoria (RE) ed Enerbia (PC); dalla Campania, Damadakà (NA) dalla Puglia, naturalizzato a Bellaria, Francesco Cavuoto (FG), dalle Marche, naturalizzati in Romagna gli Organetti Marchigiani (AP), dalla Romagna: Gnìnt l’è pèzz (RN), Luigi Mellini e Paolo Giorgini (FC), Trio Nostalgia (RN), L’Uva Grisa (RN). Primipassi (19 e 20 maggio). Inmostra, infine, è una sezione espositiva.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
Le mille sfumature del giallo

Il Mystfest torna con un omaggio a Pinketts

di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna