venerdì 18 gennaio 2019
In foto: L'accusa è pesante: maltrattamenti nei confronti dei bambini della scuola materna in cui ha lavorato dal 2000 al 2006, quella del terzo circolo didattico di Rimini.
di    
lettura: 1 minuto
mer 23 mag 2007 09:44 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Una maestra di 58anni, originaria di Urbino ma residente a Rimini, è sotto inchiesta per aver picchiato i suoi piccoli alunni. L’indagine è partita dalla denuncia dei genitori di una bambina finita in ospedale perché l’insegnante l’avrebbe colpita in testa con un giocattolo. Sarebbero poi emersi altri atteggiamenti violenti, già in precedenza segnalati ai dirigenti scolastici da altri genitori, preoccupati per quello che raccontavano i loro bambini.
La scuola non avrebbe però preso provvedimenti, fino alla sospensione della maestra, nell’ottobre scorso, dopo la denuncia per lesioni che ha attivato i Carabinieri. Due dei dirigenti della scuola sono stati denunciati per omissione d’atti d’ufficio. Le informazioni raccolte sono ora in mano al PM Marilù Gattelli. Nel primo interrogatorio, la maestra si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna