martedì 21 maggio 2019
In foto: Il rientro di Rifondazione Comunista nella Giunta di Rimini è ora ufficiale. In una nota è stato confermato infatti l'ingresso tra gli assessori di Vittorio Buldrini. La nota dell'Amministrazione:
di    
lettura: 1 minuto
mar 15 mag 2007 16:07 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli, ha comunicato quest’oggi la decisione di procedere al riassetto della Giunta Comunale, allargata alla componente del Partito di Rifondazione Comunista. A Vittorio Buldrini- già Assessore nel precedente mandato amministrativo- saranno assegnate le seguenti deleghe assessorili: Politiche per l’Immigrazione e l’Integrazione, Politiche Giovanili, Cooperazione internazionale, Tutela dei consumatori e rilevazione prezzi, Politiche della partecipazione e della nuova Cittadinanza.
Contestualmente si procederà a una modifica funzionale di altre deleghe. In particolare a Stefano Vitali andranno i ‘Rapporti con il Consiglio Comunale’ e ad Andrea Zanzini gli ‘Sportelli informazione ai cittadini’.
“Questo ingresso- spiega Alberto Ravaioli- completa il quadro di rappresentanza della coalizione di governo nell’Esecutivo e dunque si configura come un rafforzamento della stessa in vista del raggiungimento degli obiettivi di mandato. Ricordo che il Partito della Rifondazione Comunista ha contribuito in maniera importante, insieme a tutte le altre forze politiche della maggioranza, alla stesura del programma di mandato ed è con questo spirito positivo e collaborativo che rientra a far parte della compagine di governo cittadino. L’indicazione di Vittorio Buldrini risponde a questa linea comune, avendo dimostrato dal 2001 al 2006 competenza, capacità lavorative e voglia di fare squadra.”

Notizie correlate
Il suo impegno per la rupe

Paolucci cittadino onorario di San Leo

di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna