martedì 20 agosto 2019
menu
In foto: “Non sono un pirata”. Questa mattina il giovane riminese che domenica mattina ha semidistrutto con la sua auto i putti della rotatoria di via Coletti ha chiamato la nostra redazione per chiarire la sua posizione e raccontare la sua verità:
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 7 mar 2006 11:27 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Non è vero che sono scappato come un pirata – ha detto – anche perché la mia auto non poteva muoversi, era completamente fuori uso, così ho aspettato l’arrivo dei vigili urbani e del carro attrezzi”. L’incidente è avvenuto all’alba di domenica: la Peugeot 206 condotta dal giovane, un 28enne riminese, viaggiava in direzione Viserba, quando per cause al vaglio della polizia municipale ha centrato in pieno la scultura al centro della rotatoria, danneggiando i putti. Per fortuna né il conducente né i due amici a bordo hanno riportato ferite. “Rimane l’amarezza- continua il giovane- di essere stato descritto sulla stampa locale come un pirata fuggito subito dopo l’incidente, ed identificato grazie alle dichiarazioni di un testimone. Tutto falso. Anche volendo, come avrei fatto a scappare con l’auto fuori uso?”.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna