martedì 22 gennaio 2019
In foto: Problemi di infermeria per la Dolciaria Rovelli Morciano, impegnata nella delicata trasferta di San Donà di Piave.
di    
lettura: 1 minuto
sab 11 mar 2006 10:30 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Nemmeno il tempo di gioire per i tre punti conquistati sabato scorso contro il Mirandola – si legge in una nota della società -, si è di nuovo riempita l’infermeria dei biancazzurri.
Dopo aver salutato il ritorno in campo dell’opposto Romani, registriamo di contro ulteriori tegole in casa Rovelli. Sono bloccati il capitano di lungo corso Terenzi (schiena), il libero Ricci (probabile pubalgia), lo schiacciatore Ciandrini deve ricorrere ad un forte bendaggio per la caviglia dolorante (distorsione procuratasi sabato sera nel riscaldamento prepartita), l’altro schiacciatore Pascucci risente ancora dei postumi dell’infiammazione ad un ginocchio, gli stessi Pesaresi e Romani non sono ancora al cento per cento dopo gli infortuni ai gemelli.
In vista c’è la delicata trasferta di San Donà di Piave, contro una squadra con l’acqua alla
gola, in cerca disperata di punti salvezza.
Lo staff tecnico, allenatore Rovinelli in testa, non si “fascia” però la testa. “Domenica mattina, prima della partenza per il Veneto, ci conteremo e da lì imposteremo la tattica di
squadra per questa partita – commenta Rovinelli – inutile piangersi addosso, è un periodo particolare in cui la fortuna non ci sorride, ma dobbiamo guardare avanti con determinazione doppia. La partita non si presenta agevole, ma non per questo partiamo dimessi. Il gruppo può e deve dimostrare di saper uscirne fuori a testa alta, in attesa di tempi più propizi. Stiamo
provando varie soluzioni, soprattutto per sopperire alla probabile assenza di Ricci, rimango comunque fiducioso in una prova d’orgoglio dei ragazzi. La strada verso la salvezza è ancora lunga, basta osservare anche i risultati a sorpresa del nostro girone, dove nessuna squadra si può permettere il lusso di sottovalutare nessun avversario, pena sgradite sorprese. Continueremo a lavorare sodo per conquistare quella permanenza che finora il gruppo ha dimostrato di meritare ampiamente””.

Altre notizie
di Lamberto Abbati
di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
di Silvia Sanchini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna