mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Secondo i dati del Dossier Cuore, presentato oggi a Roma, il mal di cuore è la causa più diffusa di morte in Emilia Romagna. In crescita anche i ricoveri (11.180 nel 2003 contro i 10.397 di un anno prima).
di    
lettura: 1 minuto
mar 7 mar 2006 17:11 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A Rimini ci si può però consolare perchè la mortalità per malattie cardiovascolari, pari a 33,6 uomini ogni 10 mila e 22,4 donne, è la più bassa in regione.
La nostra è anche la provincia italiana in cui si registra il più basso indice di mortalità maschile.

Alcuni dati sulle malattie cardiache in regione. La fascia d’età più rappresentata è quella che va dai 65 anni in poi (8.007). La degenza media è stata di 9,29 giorni (nel 2002 era 9,44 giorni). Secondo uno studio, nel 2004 nei laboratori di emodinamica dell’Emilia-Romagna sono state eseguite 20.115 coronarografie e 9.984 angioplastiche.

Dopo i problemi cardiaci la causa di morte più diffusa in regione sono i tumori.

Altre notizie
di Redazione
studente derubato a scuola

Furto a scuola: diciottenne arrestato

di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna