sabato 17 agosto 2019
menu
In foto: Dopo aver approvato l'aumento di capitale Confindustria Rimini delibera la sottoscrizione dell'inoptato di Aeradria. Con l’acquisto, deciso lunedì dalla giunta, la partecipazione degli industriali nella società che gestisce lo scalo riminese, passerà così dal 2% al 3%. www.confindustria.rimini.it
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 17 mar 2006 09:38 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Una scelta – si legge in una nota dell’associazione – che dimostra come Confindustria Rimini apprezzi l’impegno del Consiglio d’Amministrazione e del suo Presidente e Vice-Presidente nel lavoro svolto e creda nella società che gestisce l’aeroporto Internazionale di Rimini Federico Fellini considerato un motore dello sviluppo dell’economia del nostro territorio.
Un motore, che va sostenuto e accompagnato nel suo miglioramento in questa fase in cui vengono avviati contatti con importanti compagnie aeree di tutto il mondo. Accogliamo quindi positivamente il recente accordo siglato con la compagnia EASYJET per il nuovo Rimini – Londra Luton dal prossimo giugno.
Confindustria Rimini ritiene, inoltre, importante il segnale dato con l’aumento della sua partecipazione nel capitale di Aeradria come auspicio affinché si possa giungere ad una privatizzazione della Società che gestisce l’aeroporto.”

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna