Calcio. Il San Marino a Pizzighettone. Verucchio: esordio di fuoco per Fabbri

Provincia Sport

4 marzo 2006, 13:46

in foto: In C1, il San Marino va a Pizzighettone con l'intento di batterlo e scavalcarlo in classifica, portandosi almeno momentaneamente fuori dai play out. www.sanmarinocalcio.com

Le due compagini sono infatti divise da un solo punto. Ma anche un pari potrebbe essere gradito in casa biancazzurra, alla luce del 2-1 dell’andata (con doppietta di Piovaccari), poiché gli consentirebbe di restare in scia e di mantenere dalla loro parte gli scontri diretti. E dire che i lombardi nella prima parte di stagione veleggiavano nei quartieri nobili della classifica. Poi la crisi: otto punti nelle ultime 13 giornate e vittoria che manca dal 13 novembre (1-0 sul Teramo). I due segni X degli ultimi due turni (con Pro Patria e Ravenna) hanno fermato a quattro una preoccupante serie di sconfitte consecutive e ridato un po’ di morale ai ragazzi di Venturato.
I biancazzurri sono invece carichi come una molla dopo il 3-0 rifilato sei giorni fa alla Pro Sesto. Rientra Specchia. Sono a disposizione, dopo aver superato i rispettivi acciacchi, Di Maio, De Feudis, Noviello e Dall’Ara. Mister Buglio non potrà contare invece sul suo bomber Villa, fermato per un turno dal giudice sportivo, oltre che sull’infortunato Ferretti. Il tecnico dei padroni di casa, Venturato, non potrà schierare lo squalificato Quadri e, salvo un recupero lampo, l’infortunato bomber Coralli, a segno su rigore all’andata.

Sarà una domenica di riposo per la C2.

In serie D, esordio di fuoco per il nuovo tecnico del Verucchio, Mirko Fabbri, nella tana della squadra più in forma del torneo: un Carpi che ha vinto sei delle ultime sette partite giocate. Al campo “Tre Villaggi” della Perla Verde si giocherà in mattinata (con calcio d’inizio alle 9,45) il derby mass-mediatico tra Riccione e Cervia, entrambe reduci da un pareggio. Per l’occasione la società di casa ha promosso la giornata bianco-azzurra.
Impegno difficile per il Cattolica, di scena sul terreno di un Rodengo Saiano in rimonta. Cinque vittorie, due pareggi e una sola sconfitta, a Riccione, nel girone di ritorno, che lo hanno proiettato al terzo posto in classifica, a -5 dalla vetta. Il Rodengo ritrova poi Hubner, che ha scontato le quattro giornate di squalifica. Voglia di riscatto per il Santarcangelo dopo il K.O. di Salò. Al “Mazzola” arriva il Castelfranco, quint’ultimo nella graduatoria, attardato di sei punti dai clementini.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454