mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Secondo impegno interno consecutivo per il Rimini, che dopo aver impattato 3-3 con l'Avellino, riceve il Pescara, che lo precede in classifica di tre punti: www.riminicalcio.com www.pescaracalcio.com
di    
lettura: 1 minuto
ven 17 mar 2006 19:30 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

divario in classifica dovuto al match d’andata, quando gli abruzzesi s’imposero 1-0, al termine di una partita in cui ai romagnoli sarebbe stato stretto anche il pareggio.
Al “Romeo Neri” si affrontano due squadre in difficoltà. Il Rimini non vince dal 7 gennaio scorso e ha racimolato appena sette punti nelle ultime 10 giornate, il Pescara non fa sua l’intera posta dal 7 febbraio (1-0 sul Modena) ed è in serie negativa da due turni (sconfitte a Brescia e in casa con l’Albinoleffe, senza segnare neanche un gol).
Emergenza in difesa per Acori, agli acciaccati Porchia e Peccarisi, si è aggiunto nel pomeriggio D’Angelo ricoverato in ospedale per sospetta appendicite. Gli unici centrali a disposizione del tecnico biancorosso restano Digao e Di Fiordo, anche se Acori potrebbe dirottare Mastronicola al centro con Baccin arretrato sulla linea dei difensori. Almeno è rientrato l’allarme per Bravo, ripresosi dal guaio alla caviglia. Così come è tornato a disposizione Manfredini. A centrocampo Tasso sostituirà l’infortunato Cascione, i cui tempi di recupero, dopo l’operazione di ieri sera, sono stimati in quattro mesi. I biancazzurri saranno privi di Jadid, squalificato per due turni.

Notizie correlate
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna