giovedì 17 ottobre 2019
menu
In foto: Sono affidate all'autopsia, il cui incarico sarà conferito oggi, le speranze di fare chiarezza sull'uomo morto carbonizzato sabato nel rogo di una Fiat Punto.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 27 mar 2006 12:47 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Anche se il corpo era irriconoscibile, sull’identità ormai non ci sono dubbi, perché le fiamme hanno risparmiato i documenti: si tratta di un 33enne di origini emiliane, ospite della Cooperativa sociale Centofiori di Rimini, nel cui parcheggio, in via Portogallo, l’auto sabato pomeriggio ha preso fuoco. Nessuno degli ospiti della cooperativa si è accorto del rogo, tanto che a chiamare i Vigili del Fuoco, alle 14.37, è stato un residente della palazzina di fianco.
L’ipotesi su cui gli inquirenti propendono è quella del malore, anche se la dinamica dell’incendio è ancora da ricostruire.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Simona Mulazzani   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna