16 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Siglato accordo tra amministrazione e sindacati sul bilancio 2006

PoliticaRimini

7 febbraio 2006, 16:13

in foto: È stato firmato questa mattina a Rimini il protocollo d'intesa tra amministrazione e sindacati sul bilancio di previsione 2006. Si tratta del quinto accordo consecutivo siglato tra Ente pubblico e organizzazioni sindacali. www.comune.rimini.it

Confermate le risorse per le politiche sociali, con particolare attenzione al potenziamento delle strutture per anziani e all’incremento degli ammortizzatori sociali, e lo sforzo per garantire il sostegno delle famiglie in immobili in locazione. Prevista nel 2006 anche la realizzazione del polo dell’infanzia a Viserba e del nido di via di Mezzo a settembre aprirà poi il polo dell’infanzia di Spadarolo ed entro l’anno la scuola di San Salvatore. Invariata la pressione fiscale e confermate tra le priorità i grandi interventi (Trc, Palacongressi, mobilità) ed il contrasto al lavoro nero.

Nel dettaglio:

Nel protocollo d’intesa sono individuati quali settori strategici d’intervento:
1)     le politiche sociali. L’Amministrazione Comunale conferma gli impegni sul sociale che hanno visto pressoché raddoppiarsi le risorse economiche specificatamente destinate dal 2001 al 2006. Particolare attenzione è stata posta
2)     le politiche abitative. L’Amministrazione Comunale conferma lo sforzo sostenuto nel 2005 (un importo doppio rispetto alla quota di inizio mandato) per quanto riguarda il (fondo sociale per l’affitto per un ammontare di 2,31 milioni di euro): l’obiettivo è di arrivare, per le situazioni più gravi di disagio, a un incidenza del canone di affitto sul reddito familiare non superiore al 30%. Sul versante dell’accrescimento del patrimonio immobiliare, il piano finanziario comunale prevede dal 2006 al 2006 uno stanziamento di 32,5 milioni di euro, oltre al piano di realizzazione già avviato e finanziato dei 313 alloggi in edilizia residenziale pubblica
3)     le politiche dell’infanzia. Si sono mantenuti fermi gli impegni nel 2006 per la realizzazione del polo dell’infanzia a Viserba e del nido di via di Mezzo: sul 2006 sarà possibile recuperare la scuola dell’infanzia di San Giuliano a conclusione dell’iter urbanistico. Il polo dell’infanzia di Spadarolo aprirà nel mese di settembre 2006: entro l’anno la scuola dell’infanzia di San Salvatore. Inoltre per rispondere in tempi rapidi all’incremento della popolazione scolastica 3-6 anni, l’Amministrazione Comunale ha già realizzato 3 nuove sezioni di scuola dell’infanzia in via del Pino più una sezione presso la scuola elementare Villaggio I° Maggio per un totale di 100 posti.
4)     le politiche di contrasto al lavoro nero e irregolare. Nel 2006 sarà confermata l’attività posta in essere attraverso: azione di supporto alla vigilanza degli enti preposti; verifica dei requisiti minimi per l’autorizzazione al funzionamento di strutture residenziali e semiresidenziali per minori, portatori di handicap, anziani e malati di Aids; attività di controllo sulla regolarità e sicurezza del lavoro all’interno degli appalti e delle convenzioni comunali; azioni di concerto con le aziende a partecipazione comunale e gli enti strumentali del Comune di Rimini al fine di garantire il pieno rispetto delle norme di sicurezza e tutela del lavoro
5)     la politica degli investimenti e qualità dello sviluppo. Il piano degli investimenti 2006 rappresenta il completamento del programma di mandato con indicazioni forti su: viabilità delle zone nord e sud, edilizia pubblica, Trc, Palacongressi. Nel triennio 2006-2008 la cifra complessiva sul bilancio comunale è di 188 milioni di euro
6)     la politica del personale. L’Amministrazione Comunale conferma che gli stanziamenti di spesa per il personale assicurano la copertura dei prevedibili oneri derivanti dalla contrattazione nazionale e dell’accordo decentrato 2004-2006. Il Comune di Rimini conferma altresì l’indirizzo già espresso di contenere l’utilizzo dei lavoratori ‘atipici’ limitandone il ricorso a professionalità medio-alte e nel rispetto delle garanzie e delle modalità contenute nell’accordo sottoscritto con le organizzazioni sindacali nel corso del 2004
7)     la politica tributaria e tariffaria. Per il quarto anno consecutivo le aliquote tributarie (Ici e imposta pubblicità) e quelle della Cosap non vengono modificate. Vengono confermati gli ammortizzatori tributaria già previsti per l’Ici e la Tia con un adeguamento Istat delle fasce di reddito interessate. A decorrere dall’1 gennaio 2006 è inoltre riconosciuta alle famiglie numerose una ulteriore detrazione ai fini Ici. A ciò si aggiunge la scelta di non applicare l’addizionale Irpef, unico comune capoluogo in Emilia Romagna a non utilizzare tale leva fiscale. L’Amministrazione Comunale assume l’impegno di istituire la tariffa sociale per le utenze idriche e quelle del gas
 

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454