giovedì 19 settembre 2019
menu
In foto: Meno commerciale, da 15 a 11mila metri quadri, posti auto in più e una ridefinizione dei valori catastali che restituisce al Comune un milione e mezzo di euro. www.comune.rimini.it
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 21 feb 2006 09:07 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il progetto della riqualificazione della Murri, con alcune correzioni rispetto a quello presentato lo scorso luglio, arriva nelle mani dei consiglieri comunali riminesi in vista dei passaggi decisivi.
Venerdì passaggio in commissione e poi l’approvazione nel primo consiglio comunale utile. Se tutto andrà bene quindi i lavori alla colonia Murri potranno partire ad inizio 2007.
Un progetto che interessa un’area di 50mila metri quadri per una partita di 60 milioni di euro circa. La riqualificazione dell’ex Colonia Murri, un progetto arenato dai primi anni ’90, si avvia alle fasi decisive del suo iter.
Il progetto definitivo prevede la realizzazione, nell’ex colonia, di un grande parco divertimenti e per il tempo libero con un parco pubblico, piazze e circa duemila parcheggi. Dall’ultimo progetto è stata invece eliminata l’imponente vetrata fronte mare. Previste novità anche per la viabilità, con rotatorie ed un sottopasso per collegare la Murri a via Firenze. Sui nuovi negozi che sorgeranno è previsto diritto di prelazione per i commercianti riminesi. Nove mila i metri quadri di commerciale e 7 mila per artigianato e servizi. Su questo progetto dovrebbe esserci accordo tra Comune, Provincia e Regione, e ovviamente la società Valdadige di Verona, che da inizio anni ’90 aspetta di muoversi in quell’area.
Il progetto seguirà l’iter dei piani particolareggiati. Venerdì la prima delle tre sedute di commissione prima del passaggio in Consiglio Comunale. Il Consiglio, a sua volta, darà mandato al sindaco per convocare la conferenza dei servizi e siglare l’accordo di programma con Provincia e Regione. Servirà anche l’approvazione della Sovrintendenza. La Rimini & Rimini, società appaltatrice del progetto, avrà il diritto di superficie per 99 anni.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna