domenica 20 gennaio 2019
In foto: 175 violazioni accertate per un importo di 280 mila euro. E' il bilancio di un anno di indagini della Guardia di Finanza di Rimini su una società abusiva di autodemolizione attiva sul territorio.
di    
lettura: 1 minuto
mar 28 feb 2006 19:23 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Per operare l’autodemilitore si avvaleva dei certificati di rottamazione non regolari, emessi da una compiacente società di Forlì-Cesena, dai quali risultava che gli automezzi avrebbero dovuto trovarsi nella sede forlivese quando in realtà si trovavano a Rimini.
I veicoli, in totale 300, erano sistemati su un terreno agricolo senza alcuna autorizzazione.
Le indagini hanno portato alla segnalazione alle autorità di 175 persone, tra cui 104 riminesi e 25 extracomunitari, rei di non aver preteso l’obbligatorio Certificato di demolizione.
Al vaglio degli inquirenti la posizione dei titolari dell’attività abusiva.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna