giovedì 17 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
ven 10 feb 2006 16:31 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

il tecnico dei biancorossi, Leonardo Acori, che già deve inventare un laterale destro, non potendo schierare gli squalificati Baccin e Mastronicola, deve fare i conti con un virus intestinale che ha colpito Peccarisi. Se l’ex alabardato, com’è probabile, dovesse recuperare, l’out di destra sarebbe presidiato da Porchia, con D’Angelo centrale e Manfredini a sinistra. In caso di forfait a destra giocherebbe Di Fiordo.
Nella rifinitura di questa mattina al “Romeo Neri” Acori ha provato sia il centrocampo a tre con Di Giulio affiancato da Tasso e Caracciolo, che quello a quattro, con Di Giulio e Tasso centrali, Bravo a sinistra e Valiani a destra. E con in attacco Ricchiuti a supporto dell’altro ex giuliano, Moscardelli. E’ questo lo schieramento più probabile. Si tornerà quindi al 4-4-1-1.
La Triestina è la squadra che più si è indebolita nel mercato di gennaio. Non vince da sei turni. Nel posticipo di mercoledì ha perso 2-1 a Catanzaro. Sarà priva di Kyriazis, fermato dal giudice sportivo. E i suoi tifosi sono sul piede di guerra contro l’ex presidente Tonellotto.
Anche il Rimini non sta attraversando un momento brillante, perlomeno a livello di risultati: non vince dal 7 gennaio (successo interno sull’Albinoleffe), nelle ultime sei giornate ha rimediato quattro pareggi e due sconfitte e nelle ultime due gare ha subito ben cinque reti.

Gli appassionati potranno seguire l’andamento della gara su E’TV Romagna e radio Icaro nel corso della trasmissione “Serie B”, in diretta domani dalle 15,45.

Altre notizie
di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna