Basket. I Crabs contro il tabù (al ‘105’) Ferrara. Diretta su radio Icaro

Rimini Sport

18 febbraio 2006, 13:27

in foto: La tradizione recente dice che la Carife in più di un'occasione si è divertita, negli ultimi anni, a far lo sgambetto ai Crabs al “105 Stadium”.

Striscia aperta di tre vittorie di fila, per la precisione, con i biancorossi che nella loro tana non fanno loro il referto rosa contro Ferrara dal campionato 2001/’02. Quest’anno, però, il trend sembra cambiato. Rimini ha sempre vinto contro gli emiliani sia le partite ufficiali che le amichevoli infrasettimanali.
La cosa che è certa è che quella allenata dall’ex riminese Luca Dalmonte, al suo secondo anno sulla panchina estense, è squadra tosta, con la “s” maiuscola, una delle rivelazioni della Legadue e con un’ottima propensione al blitz fuori casa (ben sette in dieci uscite, segnando qualcosa come 85,3 punti di media, in netta controtendenza rispetto alle altre compagini della Lega).
Le chiavi della regia dei bianconeri sono affidate all’americano Brent Lamar Darby. Play tascabile (con i suoi 185 centimetri), il 24enne del Michigan, dopo quattro anni in NCAA a Ohio State e brevi parentesi in Israele e Polonia, viene tesserato da Trapani, con la quale gioca una buona stagione. E quest’anno si sta confermando su buoni livelli: 16,4 punti con il 51,1% da due, il 36% dall’arco ed il 75,5% dalla lunetta, più 2,8 assist e 2,5 recuperi, a fronte però di 3,4 perse.
Quando Darby rifiata entra in campo l’ex Roseto e Jesi Antonio Ruggiero, classe ’81 l’anno scorso a Patti, in B1, che sfrutta gli 11,5 minuti concessigli per imbucare 2,7 punti con un interessante 43,8% dai 6 metri e 25.
La guardia titolare è Jobey Thomas, il cecchino principe della Carife, con 20,9 punti ad allacciata di scarpe, scagliati con un eccellente 50,4% da tre (con 121 tentativi). Giocatore di striscia, 26 anni il prossimo 24 marzo, Thomas è uscito nel 2002 da North Carolina Charlotte. La sua prima esperienza europea al Queluz, in Portogallo. Quindi, nel 2003, l’approdo all’Andrea Costa Imola. Mandarlo in lunetta nei momenti caldi può essere letale: 93,9%.
Da tre agisce il figlio d’arte Andrea Ghiacci, ala di 2 metri. Il 24enne di Bologna, cresciuto nelle giovanili della Reggiana, è elemento dalle spiccati doti difensive (3,6 recuperi). Quest’anno è migliorato anche in attacco: 11,8 punti con un buon 59,4% dalla media ed un migliorabile 26,7% dalla distanza, e 2,4 assist. Il tutto contornato da 3,5 rimbalzi, in 28,5 minuti d’impiego.
18,5 minuti per la guardia-ala Matteo Maestrello, cresciuto nel vivaio della Benetton Treviso e che l’anno scorso ha centrato la promozione in A con la Virtus Bologna. Il 24enne di Jesolo viaggia a 4,8 punti a partita con il 57,9% da due ed il 35,3% da tre, e 1,2 assist.
Pochi scampoli (3,6 minuti) e 1,4 punti per la guardia classe ’77 Marco Cecchettin.
Sotto le tabelle si muove il 2.07 cesenate Francesco Foiera. L’ex Imola nelle ultime stagioni ha vestito le canotte di Messina e Caserta, oltre che Ferrara. Il suo apporto è fatto di 11,6 punti con il 68,6% da due ed un inconsueto, per un lungo, 41,9% nelle triple. Così come è sconsigliato mandarlo in lunetta: 84,7%. Per “Charly” anche 4,8 carambole e 1,1 stoppate.
Al fianco dell’esperto Foiera gioca l’ex Rimini Sylvere Brian, 208 centimetri d’altezza. Il franco-dominicano nella Carife ha trovato la sua dimensione: 7,8 punti con il 60% dal campo e 5,8 rimbalzi. Negli ultimi giorni ha accusato un forte dolore al piede.
I cambi dei lunghi sono Federico Lestini e Luca Lechthaler. Il 2.03 pescarese, che proprio oggi ha compiuto 23 anni, ha giocato a Reggio Calabria, Patti, Fabriano e Sassari. 5,7 punti e 1,5 rimbalzi in 15,4 minuti il suo contributo. Il 2.06 di Trento è un centro futuribile, che quest’anno si mantiene sui 3,2 punti e 2,7 rimbalzi in 13,5 minuti.

All’andata, il 13 novembre scorso, la Coopsette s’impose 73-57.
Sarà l’ultima partita in canotta Crabs dell’americano Blankson, il cui destino è già segnato, al di là della parole di circostanza dei dirigenti biancorossi. Resterà a Rimini, comunque, come straniero di scorta. Al suo posto arriverà Tim Pickett.

La partita sarà trasmessa in diretta su radio Icaro. Palla a due alle 18,15.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454