lunedì 21 gennaio 2019
In foto: C'è anche qualcuno per cui in questi giorni non sono tanto importanti i 20 o i 18 gradi che segna il termostato perché non ha il riscaldamento in casa, o nei casi peggiori, non ha neanche una casa. www.caritas.rimini.it
di    
lettura: 1 minuto
gio 26 gen 2006 19:28 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’emergenza freddo, quest’anno arrivata in anticipo, ha fatto crescere in modo esponenziale le richieste di aiuto in Caritas dei senza fissa dimora.
Ma a chiedere aiuto non sono solo i senza tetto. Le bollette sono salate e ci sono famiglie, anche riminesi, che non riescono a permettersi di tenere il riscaldamento accesso.
Subito la Caritas ha lanciato un appello per coperte, vestiti, pesanti, ma anche per offerte in denaro in aiuto alle famiglie in difficoltà e la risposta non si è fatta attendere. L’hotel “Britannia” di Bellariva, per iniziativa della titolare Antonietta Curcio, ha messo a disposizione camere per i senzatetto. Mercoledì notte ci sono stati i primi tre ospiti dell’ iniziativa di solidarietà.

Caritas diocesana di Rimini – via Madonna della Scala 7. Telefono 0541/26040

Altre notizie
di Redazione
FOTO
di Simona Mulazzani
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna