venerdì 19 luglio 2019
menu
In foto: Il nuovo stadio deve ancora nascere, ma già arrivano i tempi supplementari. Il motore immobiliare per il nuovo stadio va infatti ridimensionato:
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 16 nov 2005 16:07 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

la sentenza arriva dalla riunione dell’attivo dei DS di Rimini, il principale partito di governo cittadino. Quando si dice motore immobiliare, ormai, a Rimini si sa che si va incontro a spine. E non sfugge alla regola quello inizialmente proposto dalla cordata di imprenditori che ha proposto il progetto dell’opera: oltre 35mila metri quadri di immobiliare concentrati soprattutto alle Celle e a Viserbella, zone che subito avevano manifestato la loro contrarietà.
Dal soggetto proponente del progetto, assicura il vicesindaco Maurizio Melucci, c’é la disponibilità al dialogo. Anche se, da una parte o dall’altra, se non in più parti, e preferibilmente ridotta, la contropartita va comunque individuata.
Una pausa di riflessione che da un lato può giovare all’equilibrio urbanistico, ma dall’altra inevitabilmente allunga i tempi: l’opera non era prevista nel bilancio della legislatura, per cui l’intervento del privato é imprescindibile Tradotto, per stadio e pista di atletica, probabile slittamento a dopo le elezioni.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
"Piadina night" il 25 luglio

A Rimini arriva la Notte della Piadina

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna