martedì 22 gennaio 2019
In foto: Inizio lavori il 31 maggio 2006 e termine il 31 marzo 2008. RiminiFiera, per la prima volta dopo la consegna in Comune del progetto definitivo, rende noti tempi del nuovo Palazzo dei Congressi che sorgerà in via della Fiera.
di    
lettura: 1 minuto
mer 16 nov 2005 11:32 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il nuovo Palacongressi di Rimini sarà caratterizzato da due corpi principali collegati da un sistema di foyer con relativi servizi e da tre ingressi. Le aree calpestabili saranno di circa 21.000 mq al piano terra e di circa 6.000 al primo piano.
Si sta completando in questi giorni anche l’iter per l’approvazione del Progetto unitario convenzionato di tutta l’area d’intervento che, oltre al nuovo Palacongressi, prevede, sempre su via della Fiera, l’Auditorium della Musica che sarà realizzato dalla Fondazione Carim su progetto dell’architetto Botta, una quota di uffici direzionali, aree verdi e parcheggi interrati. La società che gestirà la costruzione del nuovo Palas sarà inizialmente in capo a Rimini Fiera per il 100%; in seguito, secondo un calendario concordato, entreranno nella compagine i soci pubblici (Camera di Commercio, Provincia e Comune, Regione Emilia-Romagna) e i soci privati. La società resterà proprietaria dell’immobile e ne affiderà la gestione ad una società terza di cui Rimini Fiera manterrà il controllo. L’iter della gara partirà invece il 6 dicembre con la prima presentazione del progetto alle imprese selezionate.
Il costo preventivato per il nuovo Palacongressi di Rimini, escluso il valore delle aree, rimane di 82,4 milioni di euro.
L’importo sarà finanziato per circa il 38% (pari a 31 milioni di euro) da un mutuo bancario rimborsato attraverso i proventi della gestione del Palacongressi; ci saranno poi i conferimenti dei soci pubblici e una quota di finanziamento privato (stimata, prudenzialmente, in 2 milioni e 600 mila euro).
Intanto oggi il presidente Lorenzo Cagnoni, accompagnato dallo staff di Rimini Fiera e del Convention Bureau, è volato ad Amburgo per definire gli ultimi aspetti architettonici, con particolare riferimento ai materiali di finitura e di arredo, con i progettisti

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Dal Molari regalo da serie A

Il compleanno speciale di Marco

di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna