domenica 20 gennaio 2019
In foto: Oggi pomeriggio, in commissione consiliare, L’assessore provinciale alla mobilità, Alberto Rossini, presenterà il programma triennale delle opere pubbliche. Una sintesi del documento.
di    
lettura: 2 minuti
gio 3 nov 2005 11:43 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2006/08 è stato impostato tenendo conto dei vincoli dettati dalla legge finanziaria per il 2006, i quali prevedono che le spese in conto capitale, quindi gli investimenti, non possano superare del 10% di quanto impegnato nell’anno precedente. In ogni caso la Provincia ha teso a salvaguardare i principali impegni assunti con I Comuni e con gli altri soggetti attivi sul territorio, ciò sia per quanto riguarda la viabilità che l’edilizia scolastica.

In particolare si è agito per affrontare i punti di maggiore criticità intervenendo in maniera omogenea nelle differenti aree della provincia.

Nella vallata del Marecchia, oltre a quanto già previsto per il tratto della Marecchiese tra Spadarolo e Vergiano, verrà realizzato un intervento nella zona S.Martino- Sant’Ermete (3,4 milioni di €), nonché la sistemazione degli innesti con le due strade provinciali che da Sant’Arcangelo arrivano a Verucchio (1,4 milioni di €). Ciò consentirà di mettere in sicurezza l’intero tracciato di 18 chilometri, la soppressione di tutti i semafori esistenti. La mobilità ciclistica verrà garantita dalla presenza di una pista ciclabile che da Verucchio arriverà fino a Rimini.

Nella vallata è inoltre prevista la messa in sicurezza della SP 14, con lavori che prevedono marciapiedi, piste ciclabili, allargamenti di carreggiata e attraversamenti protetti.

Nella vallata del Conca si interverrà, nel 2007, con il nuovo ponte sul fiume Conca (10 milioni di €) e la messa in sicurezza della SP 35, nel tratto da Misano a San Clemente (3 milioni di €).

I lavori consentiranno di rendere perfettamente funzionale il polo produttivo di S. Andrea in Casale.

Nell’area centrale del territorio provinciale verrà concluso l’accordo con Anas, Provincia, Comune di Rimini e di Coriano. Verrà eseguita, inoltre, la variante di Misano Monte per rendere più funzionale la viabilità del polo produttivo di Raibano.

Significativo infine l’impegno per il prolungamento della strada di Gronda per proseguire dall’attuale attestazione in direzione di Verucchio, realizzando un asse di collegamento tra il casello di Rimini nord e l’alta Val Marecchia.

Per ottemperare ai vincoli di bilancio nel piano non è presente la variante sulla SP 58 Tavullia, sulla quale, si sta comunque lavorando per l’esatta definizione del progetto che prevede un nuovo collegamento tra S. Giovanni in Marignano e l’asse Cattolica- Morciano.

Un impegno importante viene posto nel dare attuazione al piano provinciale delle mobilità ciclabile, puntando a dare continuità alla rete delle piste.

Nel 2007 verrà completato l’iter per l’approvazione del progetto esecutivo della SS 16 Rimini nord Riccione e proseguirà l’iter per l’avvio dei lavori sul tratto Riccione Misano.

Infine, sempre in materia di viabilità nel 2007 è prevista la realizzazione di una variante alla strada per Verucchio per consentire la valorizzazione del sito archeologico su cui insistono gli scavi.

Per l’edilizia scolastica oltre al prossimo bando per la costruzione del Valgimigli, si procederà con l’ampliamento del ravioli per 3,6, milioni di €, portando avanti la scelta dei poli scolastici, funzionale ad una politica di integrazione dei servizi. Proseguirà l’opera di sistemazione di alcuni edifici ed il lavoro di adeguamento normativo.

Il totale complessivo delle opere previste è pari a circa 45 milioni di euro, nei tre anni.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Notizie correlate
I numeri forniti dalla Regione

Sanità. Nel 2018 936 assunzioni in Romagna

di Redazione
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione
di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna