domenica 8 dicembre 2019
menu
Ambiente Valconca

Interrogazione parlamentare sui rischi del recupero gomme e Sassofeltrio

In foto: Arriva in Parlamento la possibile apertura di un centro di recupero gomme a Sassofeltrio.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 17 nov 2005 16:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’onorevole Enzo Raisi di Alleanza Nazionale, sollecitato da sindaco di Montefiore Filippo Berselli, ha presentato un’interrogazione al Ministero dell’Ambiente in cui chiede di verificare eventuali rischi di inquinamento ambientale del fiume Conca causati dal centro. L’attività dovrebbe sorgere nella vecchia fabbrica del gesso della cittadina e avrebbe il compito di ripulire pneumatici usurati da cui trarre pezzi da riutilizzare. Il timore e che l’acqua per la pulizia, una volta usata, venga gettata senza essere depurata dai residui di petrolio dei pneumatici, nel fosso Gaiano, che sfocia nel fiume Conca. Nell’interrogazione Raisi ricorda, che nelle vicinanza del fosso ci sono anche gli acquedotti di Coriano e Montescudo e chiede al Ministro quali misure intenda prendere, vista “la perdurante inenrzia della provincia di Rimini e della Regione Emilia-Romagna”. Per parlare del tema e livello locale è stata indetta un’assemblea pubblica che si svolgerà domani alle 20,45 a Mercatino Conca.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna