lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Dopo il restauro, riapre al pubblico il 26 novembre la Fondazione Tito Baltestra, ospitata nel castello malatestiano di Longiano. www.romagna.net/fondazionebalestra/
di    
lettura: 1 minuto
mer 16 nov 2005 18:51 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Tornerà così visibile l’importante collezione di oltre tremila opere d’arte del Novecento italiano, raccolte da Tito Balestra, intellettuale e poeta di Longiano (1923-1976).
Nelle dodici sale del castello, tra dipinti, opere grafiche e sculture, la parte principale é rappresentata dalle opere di Mino Maccari, 1800 tra oli e grafica. Ci sono inoltre le incisioni di Bartolini, Campigli, Chagall, Goya, Kokoschka, Matisse, Morandi, Zancanaro, e un cospicuo numero di opere di Mafai, Rosai, De Pisis, Sironi, Guttuso, Vespignani.
La Fondazione é aperta tutto l’anno dal martedì alla domenica, compreso i festivi, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19.
Informazioni allo 0547/665850. (ANSA).

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna